Roma-udinese

Alle 18:30 è andata in scena Roma-Bologna, allo Stadio Olimpico di Roma. Un match che potrebbe valere un posto in Champions League in quanto entrambe le squadre sono ancora in corsa per la qualificazione. I giallorossi, guidati da De Rossi, sono in un periodo super positivo nel quale hanno perso solo il big match contro l’Inter. Il Bologna di Thiago Motta, invece, vuole continuare questa striscia positiva, e soprattutto sognare una qualificazione storia.

La Roma si trova al quinto posto con 55 punti, ma con la partita contro l’Udinese da recuperare. Gli emiliano a 59 punti, vedono la Juventus a 64 e per ora sono al terzo posto. Atalanta e Lazio inseguono rispettivamente con 54 e 52 punti, tutto può accadere e questo Roma-Bologna potrebbe essere decisivo per la corsa alla Champions League.

Primo tempo scoppiettante che ha visto il Bologna dominare la partita con un grand gol di El Azzouzi ed il raddoppio di Zirkzee. Secondo tempo che si apre con una Roma arrembante che trova subito il 2-1 con gol di Azmoun, ma il Bologna è scatenato e in pochi minuti segna il 3-1 con Saelemaekers. Inutile l’assalto finale della Roma che non riesce ad accorciare le distanza, partita che si conclude così ed emiliani che si portano a 62 punti, a -2 dalla Juventus.

Magia di El Azzouzi e gol di Zirkzee: Roma assente e Bologna avanti 2-0

Bologna inizia il match a testa bassa attaccando e senza farsi intimorire dalla folla giallorossa dell’Olimpico. La difesa di De Rossi tiene bene e cerca di ripartire, ma gli emiliani di Thiago Motta si difendono bene e ripartono compatti. Partita molto tesa ed a centrocampo iniziano gli scontri, il primo è stato tra Zirkzee e Paredes, ammoniti entrambi. L’argentino, però, salterà il big match contro il Napoli.

Prima, grande chance della partita. Cristante recupera una bella palla su Calafiori e serve Dybala. L’argentino vede libero El Shaarawy in area di rigore che, però, tira alto e non c’entra la porta di Skorupski al nono minuto. La sblocca il Bologna, però, con un gran gol di El Azzouzi al 13esimo minuto. Bella palla di Calafiori dalla sinistra che trova al centro il numero 17. El Azzouzi con una mezza sforbiciata sorprende la difesa giallossa ed il Bologna passa in vantaggio.

La squadra di Motta non molla e pressa altissima, mettendo in difficoltà la Roma che non riesce a creare azioni di gioco dalla difesa. Ancora un’occasione per la Roma, Abraham e Paredes riescono a recuperare palla su Lucumi, l’argentino davanti al portiere del Bologna, però non inquadra la porta e tira di molto a lato. La Roma non riesce a sfruttare le diverse occasioni che crea.

Un Bologna intraprendente sta mettendo in difficoltà una Roma compassata, che ha calato molto il ritmo rispetto alle ultime partite. Sicuramente si sente la fatica del match di Europa League contro il Milan, e gli emiliani con accelerazioni e fisico stanno mettendo in difficoltà i ragazzi di De Rossi. Ancora Bologna pericoloso su calcio di punizione dal limite destro dell’area di rigore. Saelemaekers con un bel tiro ad aggirare la barriera, colpisce la traversa di Svilare, spaventando i tifosi giallorossi.

Bologna vicino al 2-0 al 40esimo del primo tempo, risultato che vede ancora i rossoblù in vantaggio: Roma-Bologna 0-1. I rossoblù trovano questa volta il vantaggio con una magia di Zirkzee che sorprende la difesa giallorossa. L’attaccante del Bologna, trova Ndoye che chiude l’1-2 con il numero 9. L’olandese avanza e vince il duello di forza con il difensore romanista, calciando e battendo Svilar per il 2-0 del Bologna.

Zirkzee torna al gol dopo più di un mese e lo fa nella gara principe della stagione, che può valere la qualificazione alla Champions League. Prima frazione di gara che termina 2-0 con un Bologna che non ha lasciato terreno di manovra alla Roma, che fa fatica a trovare spazi e pallone giocabili.

Azmoun non basta, Saelemaekers la chiude e sigla il 3-1 per il Bologna a Roma

Secondo tempo che vede una Roma più arrembante. Dopo 5 minuti El Shaarawy ha una grande occasione, raccogliendo una palla al limite dell’area di rigore e calcio forte in porte. Posch si immola e con il volto la mette in angolo rimandendo a terra, ma salvando un gol fatto! Forcing che alla fine porta i suoi frutti e porta al del 2-1 Azmoun al 55esimo minuto.

Bel cross di Pellegrini dalla destra che trova la testa dell’iraniano, respinto dal portiere del Bologna, ancora Azmoun prova a ribadire ed ancora una volta Skorupski para. Il terzo tentativo è quello buono e l’attaccante giallorossi trova la rete: Roma-Bologna 1-2. Rossoblù in difficoltà ora che la Roma ha trovato il campo e il bandolo della matassa con 3 cambi. La squadra di Thiago Motta non riesce a ripartire ed i giallorossi ne approfittano per mettere in difficoltà gli emiliani.

Roma-Bologna
Foto ufficiale dall’account X della Lega Serie A

Proprio nel momento migliore della Roma, il Bologna ne approfitta e Zirkzee manda in porta Saelemaerkers. L’esterno batte Svilar con il cucchiaio e segna il terzo gol per i rossoblù: Roma-Bologna 1-3. Giallorossi che hanno accusato il terzo gol del Bologna e provano a reagira, ma senza convinzione e con poca incisività.

La Roma non vuole mollare, e ci prova anche all’85esimo con Azmoun che trova Pellegrini in area di rigore. Il capitano giallorosso non riesce ad inquadrare la porta da pochi passi e spedisce alto, sfumando una bella occasione per accorciare le distanze. Partita che termina senza altre emozioni, e Bologna che si porta a -2 dalla Juventus, con una prestazione europea, che sottolinea la grande stagione dei ragazzi di Thiago Motta.