genoa strootman gilardino

Il Genoa cade in quel di Marassi, sconfitta dalla Lazio per 0-1 grazie al gol dello spagnolo Luis Alberto. La squadra di Gilardino ha disputato una buona partita creando varie occasioni da gol peccando solo nella fase realizzativa. Nel primo tempo Ekuban, imbeccato da Vogliacco, ha calciato in porta ignorando totalmente Retegui e sprecando la prima occasione. Un’altra occasione da segnalare è il tiro al volo dell’attaccante oriundo, servito da Gudmundsson con un bel colpo di tacco, terminato alto.  Nei minuti di recupero lo stesso Retegui si è divorato una ghiotta occasione chiudendo troppo stretto il suo diagonale. Nella ripresa la squadra di casa è stata più precisa nelle costruzioni, ma la Lazio è stata più cinica ed è riuscita a portare a casa i tre punti.

Nel post partita di Genoa-Lazio Alberto Gilardino ha analizzato ai microfoni di Dazn la sconfitta della sua squadra, come riportato da Lazio News.

“Dobbiamo essere soddisfatti del primo tempo. Per come l’abbiamo giocata e per le due azioni create. Con maggiore lucidità saremmo andati in vantaggio. Nella ripresa siamo calati a livello di energia. La squadra ha subito le grandi qualità che la Lazio ha fatto vedere. C’è rammarico, nel secondo tempo non siamo riusciti a colpire la Lazio. Mateo arriva da un paio di settimane in cui ha recuperato, dopo uno spezzone a Firenze oggi ha fatto la sua prima partita. Con lui ed Ekuban abbiamo fatto bene per un’ora, poi siamo un po’ calati. Ha giocato tre partite (Ekuban ndr) da quando è rientrato dall’infortunio. Non ha avuto molto tempo per allenarsi con continuità. Sono felice della sua prestazione, ha corso e ha lottato anche se non ha trovato il gol. Deve essere forte in noi la voglia di migliorarsi e finire nel modo migliore. Pensiamo partita per partita e a raccogliere tutti i punti necessari”.