• Tempo di lettura:2Minuti

La Juve prepara l’assalto a Filip Kostic, fortemente voluto da Allegri ma occhio all’insidia West Ham.

Si è tenuto ieri il summit di mercato tra la dirigenza bianconera e Massimiliano Allegri che ha avuto l’occasione per ribadire le sue esigenze tecniche. Nome caldo in attacco, viste le difficoltà di riportare Morata a Torino e il raffreddarsi della pista Zaniolo, torna ad essere quello del serbo Kostic.

L’opzione è allettante e praticabile ma occorre accellelare le trattative per cercare di battere la concorrenza del West Ham che, dopo Scamacca, punta all’esterno dell’Eintracht Francoforte.

Gli inglesi si sono già mossi sia con i dirigenti che con il calciatore, formulando un’offerta di quasi 14 milioni di euro e vorrebbero chiudere entro il fine settimana. 

La Juventus non demorde e alza l’asticella, dagli 8 milioni di euro iniziali si è arrivati a 12 mln come riportato oggi da “La Gazzetta dello Sport”. Anche per quanto riguarda l’ingaggio i bianconeri possono arrivare a quota 2,5-3 milioni di euro più eventuali bonus legati al rendimento di Kostic.

La dirigenza tedesca però sembra preferire l’offerta degli hammers a quella della Juve perché non vuole fare troppi sconti. Si vocifera che lo stesso Kostic, nonostante il desiderio di trasferirsi a Torino, non voglia voltare le spalle al suo attuale club con il quale avrebbe un tacito accordo. In caso di un mancato trasferimento infatti sarebbe pronto per lui un adeguato rinnovo anche se sembra difficile la sua permanenza in Bundesliga, considerato il contratto in scadenza nel 2023. 

KOSTIC ALLA JUVE RITROVA VLAHOVIC

L’esterno serbo, classe 93, preferirebbe approdare in bianconero dove ritroverebbe il suo amico e compagno di nazionale Dusan Vlahovic. È proprio grazie a lui, che ha parlato benissimo del suo connazionale, che Allegri vorrebbe ricreare il forte feeling tra i due. Il tecnico è consapevole che, con Di Maria a destra e Kostic a sinistra, la quantità di assist per Vlahovic possa giungere a livelli massicci.

Kostic è un elemento molto duttile e un giocatore di grande esperienza che potrebbe far comodo ad Allegri già alla prima di campionato.
Con Rabiot squalificato e Pogba/ McKennie out per infortunio, il serbo agirebbe sia come centrocampista aggiunto che come attaccante esterno.

Per questo motivo la Juve vorrebbe evitare un’asta con il West Ham, che metterebbe sul piatto offerte economiche migliori, e sembra intenzionata a voler chiudere in tempi brevi.

Seguici anche su Instagram.