• Tempo di lettura:2Minuti

L’operazione di mercato della Lazio su Provedel sta diventando una vera e propria telenovela tanto che, ad oggi, non è ancora sbloccata e Lotito pensa ad un piano B.

Il presidente della Lazio ha un accordo con lo Spezia per 2,5 milioni di euro ma, per sbloccare la trattativa, serve superare l’impasse nato con il procuratore del portiere. 

In ballo i costi di commissione, circa un milione di euro, già scontati dall’agente del 30% rispetto alla cifra proposta ai biancocelesti a inizi luglio.

L’operazione era sul punto di chiudersi ma, a distanza di un mese, sembra essersi imbrogliata di nuovo. Eppure sembrava una delle più semplici: ingaggio sostenibile, giocatore in scadenza di contratto nel 2023, occasione per entrambi le parti.

Il portiere italorusso, sceso in campo ieri nell’amichevole dello Spezia contro l’Angers, non vede l’ora di poter diventare un giocatore al servizio di Maurizio Sarri che stima molto, e spinge per il suo trasferimento alla Lazio.

Nel frattempo Provedel ha rinunciato al rinnovo con i liguri e Gotti freme ora per capire chi schierare alla prima giornata in porta. Sarri, dopo aver visto il Napoli prendere Kepa che era la sua prima scelta, ha continuato a indicare Provedel alla società come il sostituto ideale di Maximiano, arrivato dopo la partenza di Strakosha.

Lotito vorrebbe accontentare nuovamente il suo allenatore ma la situazione si sta facendo intricata tanto che, prima dell’arrivo della squadra in Germania per il ritiro, la Lazio aveva effetto un giro di ricognizione tra i vari portieri acquistabili.

Tra i papabili era spuntato il nome di Sportiello, 30 anni, con esperienza e con quelle caratteristiche tecniche cercate proprio da Sarri. Attualmente il giocatore si trova all’Atalanta ma è in scadenza nel 2023 e quindi può partire. Altro nome quello di Terracciano della Fiorentina ma che difficilmente si muoverà da Firenze. In Italia non ci sono altri nomi al momento disponibili, dalla Premier spuntano quelli di Adrian e Karius entrambi svincolati.

La Lazio ha fissato come ultimo giorno mercoledì per risolvere la questione portieri e non è intenzionata ad aspettare oltre sempre che lo Spezia non tolga prima Provedel dal mercato lasciando Lotito.. a secco.

Seguici anche su Instagram.