juventus plusvalenze giuntoli

Il ds della Juventus Cristiano Giuntoli sta studiando il piano di mercato della prossima stagione consapevole che, con il Mondiale per Club e il possibile ritorno in Champions League, servirà una strategia ben precisa.

Un colpo i bianconeri ce l’hanno già in casa: si tratta del giovanissimo talento turco Kenan Yildiz che, secondo quanto riportato dalla redazione di TuttoJuve.com, avrebbe già chiuso con il suo entourage in maniera positiva l’accordo per il prolungamento del suo contratto fino al 2028 con cifre “a salire”. L’annuncio ufficiale da parte del club avverrà nel giro delle prossime settimane.  Oltre al rinnovo la Juve sta pensando seriamente di affidargli il peso, e l’onore, della maglia numero 10. 

KOOPMEINERS E GLI ALTRI OBIETTIVI DI GIUNTOLI

Alla rosa attuale della Juve manca un elemento come Teun Koopmeiners, primo nome sul taccuino della dirigenza bianconera. Il centrocampista dell’Atalanta è abile in entrambe le fasi di gioco ed ha un’ampia capacità di inserimento, come testimoniano gli 11 gol stagionali che lo inserisco di diritto nei migliori centrocampisti europei. Il club bergamasco non vuole scendere sotto i 60 milioni di euro, valutazione per niente banale che potrebbe spingere i bianconeri a guardare altrove. 

E dove? Giuntoli ha in mente altri nomi per rinforzare il centrocampo della Juventus: da Samardzic dell’Udinese, già accostato ai bianconeri nella scorsa finestra di mercato, a Zaccagni della Lazio da cui potrebbe arrivare a parametro zero anche Felipe Anderson. Un altro pupillo dell’ex ds del Napoli è Khéphren Thuram del Nizza. In attacco l’idea è quella di puntare su un profilo come quello di Victor Boniface del Bayern Leverkusen, che possa affiancare gli attaccanti già presenti. Per la difesa infine il primo nome resta quello di Calafiori del Bologna anche se, per raggiungerlo, servirebbe sicuramente una cessione come Bremer molto corteggiato in Premier League.