pellegrini striscione anello

“Pellegrini anello debole”. Questo è stato il messaggio esposto su uno striscione a Trigoria ieri sera, poco prima della partenza della squadra per Rotterdam, dove la Roma affronterà il Feyenoord in Europa League. Il capitano, che ha segnato 3 gol in 4 presenze da quando De Rossi è diventato il nuovo allenatore, sta affrontando ancora una volta le critiche dei tifosi. Chiaro il riferimento all’anello che lui e i suoi compagni di squadra hanno regalato a Josè Mourinho dopo la vittoria della Conference League e che l’allenatore ha restituito a Pellegrini il giorno del suo licenziamento, accompagnato da un messaggio: “Ridatemelo quando sarete uomini”.

pellegrini mourinho striscione

Nelle ultime settimane, si è discusso molto dell’incidente che ha coinvolto José Mourinho nella restituzione dell’anello ricevuto in regalo dalla Roma dopo la vittoria della Conference League. Secondo quanto riportato, l’allenatore portoghese è rimasto particolarmente deluso dall’atteggiamento di alcuni giocatori, tra cui il capitano Lorenzo Pellegrini. L’anello in questione sarebbe stato lasciato nell’armadietto di Pellegrini, con l’invito a “crescere” come persona. Secondo alcune ricostruzione sembrerebbe che i due protagonisti si siano chiariti in maniera diretta, con lo stesso Pellegrini che ha spiegato al tecnico come l’esonero non sia dipeso da una richiesta o da una volontà né sua né del resto della squadra. Un chiarimento apprezzato da Mourinho, tanto che sarebbero arrivate le scuse per l’accaduto.