A centrocampo, invece, i due nuovi acquisti, Adrien Rabiot e Aaron Ramsey, dovrebbero partire titolari, così come Miralem Pjanic, il quale sarà con ogni probabilità il fulcro del gioco bianconero. Il bosniaco sarà il creatore del gioco della Juventus, come precedentemente lo è stato Jorginho per il Napoli e per il Chelsea. In attacco l’unico sicuro del posto sarà Cristiano Ronaldo, che dovrebbe agire come prima punta.

Nel caso non arrivasse Mauro Icardi, Sarri dovrebbe puntare su Paulo Dybala e Douglas Costa. A beneficiare dell’arrivo del tecnico tosco-napoletano a Torino dovrebbero essere questi ultimi due giocatori, reduci da una stagione sicuramente da dimenticare. Sarri punterebbe dunque su un 4-3-3 in stile Napoli, che potrebbe però trasformarsi in un 4-3-1-2 con Ramsey trequartista e con l’esclusione di Douglas Costa.

4-3-3: Szczesny; Cancelo, De Ligt (Bonucci), Chiellini, Alex Sandro; Pjanic, Matuidi (Rabiot), Ramsey; Douglas Costa (Bernardeschi), Cristiano Ronaldo, Dybala (Bernardeschi)

4-3-1-2: Szczesny; Cancelo, De Ligt (Bonucci), Chiellini, Alex Sandro; Pjanic, Matuidi (Ramsey), Rabiot (Ramsey); Ramsey (Bernardeschi); Cristiano Ronaldo, Dybala

Ludovica Carlucci, Europa Calcio