• Tempo di lettura:1Minuto

La Roma rimane attaccatissima al treno Champions, ma il match contro il Bologna non è stato per niente facile. I Felsinei erano assolutamente in palla, rivitalizzati dalla cura Mihajlovic.

Il Bologna ha giocato indubbiamente meglio il primo tempo e la Roma ha rischiato a più riprese di andare in svantaggio.

Cosa ha lasciato questo match? La consapevolezza che la Roma non muore mai, che ha carattere e non crolla nelle difficoltà. Atteggiamento ben diverso rispetto a quello della prima parte del girone di andata. Il Milan rimane a un tiro di schioppo e sarà fondamentale vincere il derby contro la Lazio.