• Tempo di lettura:1Minuto

Questo il video sullo striscione shock esposto dagli Irriducibili prima di Milan-Lazio di Coppa Italia.

La Gazzetta scrive che si sono divertiti a provocare, ma la realtà è ben diversa. Questa è apologia del fascismo, un gesto davvero inqualificabile da parte di questi personaggi, che nulla hanno a che vedere con il tifo sano.

Il gesto di Bakayoko e Kessié nel match di campionato è stato brutto e lo ha riconosciuto anche Gattuso, ma questo gruppo di tifosi si è superato, come se il clima non fosse già teso.

Il pensiero lo ha esposto alla perfezione il giornalista Giovanni Capuano. All’estero, tipo in Inghilterra, vengono irrogate sanzioni esemplari, forti anche di leggi valide e che funzionano. In Italia, tra razzisti, teppisti e fascisti, lo schifo imperversa. Trattandosi di apologia di fascismo, con ogni probabilità le pene saranno più severe, ma l’ondata di degenerazione in tutto quello che orbita attorno al calcio italiano va avanti. E gli Irriducibili si sono resi protagonisti dell’ennesima figura per nulla edificante.