• Tempo di lettura:2Minuti

Una cerimonia che ha portato più polemiche che spettacolo: il Pallone d’Oro continua a far discutere. Dopo la scelta di consegnare il premio a Lionel Messi, per la settima volta nella sua carriera, qualcuno è stato dimenticato durante la serata. Secondo quanto riporta La Gazzetta dello Sport infatti, gli organizzatori dell’evento si sono dimenticati di inserire Paolo Rossi nel ricordo dei vincitori del Pallone d’Oro che sono scomparsi lo scorso anno. I nomi di Maradona e Muller sono stati citati mentre quello di Pablito no. Il campione azzurro vinse il titolo nel 1982, davanti ad Alain Giresse e Zbigniew Boniek. Sicuramente una svista da parte di France Football ma la cosa fa molto discutere.

Pascal Ferré, responsabile del mensile, ha dichiarato a Gazzetta:

“Non voglio entrare in questo tipo di polemiche perché ogni cosa dicessi sarebbe male interpretata. Non si può leggere ogni aspetto della cerimonia, che si vuole festiva, in chiave polemica. Preferisco non rispondere e se ce ne fosse mai bisogno, ne parlerò direttamente con la famiglia Rossi”.

Cerimonia riparatrice a gennaio 2022?

Dell’errore ci si è accorti durante la serata stessa della cerimonia della consegna del Pallone d’Oro, avvenuta lunedì scorso 29 novembre. Gli organizzatori si sono immediatamente scusati con Federica Cappelletti, vedova di Paolo Rossi, facendole una promessa. Ideare una cerimonia ad hoc per ricordare Pablito, magari a gennaio 2022. La donna, giornalista e scrittrice, dovrà decidere insieme ai suoi figli se accettare oppure no. Intanto Paolo Rossi sarà ricordato da tutti noi, sempre.