• Tempo di lettura:3Minuti

La Serie A non avrà il numero di campioni presenti in Premier e acquistati a suon di sterline, ma annovera pur sempre Cristiano Ronaldo e tanti elementi di livello molto alto.

La FA ha pubblicato la top 11 della Premier League, con tantissimi calciatori di City e Liverpool, ma con la clamorosa esclusione di Eden Hazard. Proviamo a riportare, invece, la nostra top 11 di Serie A. Ci basiamo non necessariamente sui voti, ma anche sull’incidenza dei calciatori.

PORTIERE

Samir Handanovic è stato spesso decisivo per l’Inter, salvando tantissime volte in risultato e tenendo l’inter in zona Champions anche nei momenti più difficili. Se l’Inter non è mai veramente crollata, nonostante la stagione tribolata, lo deve a questo grandissimo professionista e portiere tra i migliori in assoluto.

TERZINI

A destra abbiamo preferito l’olandese Hans Hateboer dell’Atalanta, motorino e spinta costante, autore anche di vari gol e vari assist. Uno dei tanti elementi valorizzati da Gasperini, il ragazzo è pronto al grande salto.

A sinistra, vista anche l’incostanza di alcuni “nomi”, abbiamo scelto Ansaldi del Torino, uno dei simboli dell’ottima stagione degli uomini di Mazzarri.

CENTRALI

Qui la scelta è stata estremamente semplice. Senza alcun dubbio, i migliori sono stati Chiellini e Koulibaly, entrambi tra i primi cinque difensori al mondo come caratteristiche. L’assenza del baluardo toscano si è sentita tantissimo in Champions. Il senegalese, al netto di qualche recente errore, ha tirato la carretta e tenuto la difesa, fermo restando che con Albiol le cose andavano meglio.

CENTROCAMPISTI

Proponiamo un modulo “realistico”, quindi un 4-3-3 con calciatori non troppo offensivi, ovvero una squadra non fantacalcistica, con trequartisti a centrocampo. Pjanic e Matuidi hanno anche ottime medie voto e sono stati gli elementi più costanti del centrocampo della Juve campione d’Italia. Come terzo, abbiamo scelto Fabian Ruiz, devastante fino a qualche settimana fa, prima dell’inevitabile calo dovuto alla ristrettissima rosa a centrocampo del Napoli.

ATTACCO

Qui ci sono due ballottaggi. Se Cristiano Ronaldo è intoccabile (non solo come media voto e incidenza) e la sua presenza non va discussa, abbiamo avuto difficoltà a scegliere la punta e l’altro esterno.

La scelta per il centravanti è ricaduta su Duvan Zapata, che ha vinto al fotofinish su Quagliarella (stessa media voto, tra l’altro). Abbiamo preferito il colombiano vista l’incidenza del suo lavoro e dei suoi gol per l’Atalanta. Quagliarella avrebbe strameritato di entrare nella top 11, ma il campionato schizofrenico della Samp ci ha fatto preferire l’attaccante colombiano.

Abbiamo invece scelto Ilicic come altro esterno. Il 31enne sloveno è alla sua miglior stagione della carriera ed è diventato anche costante grazie a Gasperini. Lo abbiamo preferito al compagno di squadra Gomez, sempre utile e fondamentale collante. Ma quando Ilicic si accende è un qualcosa di straordinario. Avrebbe potuto fare ben altra carriera. Immaginiamolo assieme a Tadic nell’Ajax…