• Tempo di lettura:2Minuti

La Juve ha ufficializzato Maurizio Sarri domenica scorsa e nella giornata di ieri ha presentato il tecnico tosco-napoletano. Decisa la questione allenatore, adesso entrerà nel vivo il mercato.

I giornali hanno dato libero sfogo alla propria fantasia, avvicinando alla Juve tanti calciatori che Sarri ha avuto nelle sue esperienze all’Empoli, al Napoli e al Chelsea. La realtà è diversa e la Juve punta a colpi mirati.

Da mesi è stato ufficializzato Aaron Ramsey, prelevato a parametro zero, al quale dovrebbe seguire Rabiot. A centrocampo le slot sono sei e dovrà prima uscire qualcuno. A Khedira, Pjanic, Emre Can, Matuidi e Bentancur si è aggiunto Ramsey e, probabilmente, arriverà Rabiot. Pertanto, oltre al partente Khedira dovrebbe uscire un altro giocatore. Fari puntati su Pogba e Ndombele come grande colpo a centrocampo.

La difesa va aggiustata acquistando un altro titolare, vista l’età di Chiellini e considerando che anche Bonucci non è più “verde”. Resta da vedere se i centrali saranno quattro, ma è più probabile che ne siano cinque. Demiral dovrebbe rimanere, mentre Sarri ha ritrovato il suo pupillo Daniele Rugani. De Ligt è il sogno, ma costa tantissimo e su di lui vi sono tutti i club più ricchi d’Europa, mentre Ruben Dias, seguito da mesi, ha una clausola di 66 milioni, che il Benfica vorrebbe aumentare a 88.

Sulla fascia sinistra non dovrebbe cambiare nulla, mentre a destra è probabile l’addio di Cancelo, calciatore che va sostituito con un titolare.

In attacco la società non ha mai nascosto l’obiettivo Federico Chiesa, ma Commisso si è messo di traverso e non è affatto semplice che l’esterno dell’under 21 vada via. Tra l’altro il reparto offensivo è molto affollato, considerando che Bernardeschi, Dybala, Kean, Douglas Costa e, ovviamente Cristiano Ronaldo, sono tutti calciatori assolutamente perfetti per il gioco di Sarri. Il nuovo tecnico non ha necessità, inoltre, di avere una punta centrale classica e, oltre a CR7, può optare anche per dare queste consegne a Dybala. Un Icardi certamente non sarebbe sgradito, ma dal tira e molla con l’Inter possiamo aspettarci di tutto. Pertanto, qualora dovesse arrivare un elemento offensivo, potrebbe trattarsi di un non titolare.