• Tempo di lettura:3Minuti

Sono passati 4 mesi dall’inizio del tracollo della Superlega. Lo scorso 20 aprile infatti, le 6 squadre inglesi lasciarono il progetto, iniziandone il declino. Ecco cosa sarebbe cambiato con essa.

Introiti– Ciò che più attirava i club all’ingresso della Superlega erano i soldi. Si parla di una cifra compresa tra i 250 e i 400 milioni di euro al solo ingresso nella competizione. Dopo lo stop per il Covid tali soldi avrebbero fatto molto comodo a tutte le squadre. Inoltre ci sono da considerare i diritti televisivi: molte emittenti televisive avrebbero concentrato la loro attenzione su questo campionato. Più soldi alla Superlega, e meno agli altri campionati. Detto ciò, è facile ipotizzare che il campionato sarebbe cambiato molto.

Messi resta– Il colpo dell’estate, se non addirittura del secolo, è quello di Lionel Messi al PSG. Questo perché, avendo ricevuto meno introiti durante la pandemia, il Barcellona superava il tetto salariale. Ma con i soldi della partecipazione il Barcellona avrebbe sicuramente un bilancio più verde. In tal caso la Pulce sarebbe ancora rimasta “a casa” con addosso la maglia blaugrana.

Ramos rinnova, Wijnaldum e Gigio pure– Altri tre colpi dei parigini: Ramos, Wijnaldum e Donnarumma. Tutti presi a parametro 0. Il primo non aveva trovato un accordo sulla durata del contratto; il secondo e il terzo chiedevano più soldi. Anche qui, grazie ai più di 250 milioni presi grazie alla partecipazione, Real, Liverpool e Milan avrebbero potuto rinnovare il contratto dei loro campioni.

Kane al City– Altro oggetto del desiderio di questo mercato: Harry Kane. La punta inglese aveva dichiarato di voler andare via dal Tottenham, e su di lui si è fatto avanti il City. L’offerta di 100 milioni è stata ritenuta troppo bassa. Con la Superlega gli scenari sarebbero stati due. Nel primo caso il City avrebbe raddoppiato, o quasi, l’offerta, soddisfacendo gli Spurs. Nel secondo il Tottenham avrebbe offerto un lauto contratto alla punta inglese, facendolo tornare sui suoi passi.

L’Inter rimane la stessa o quasi– Senza più stipendi arretrati e debiti da pagare, è difficile pensare che i Nerazzurri si priverebbero dei loro gioielli. Lukaku, Hakimi e persino Conte; sarebbero rimasti tutti e tre. Diversamente il Chelsea avrebbe offerto molti più di 115 milioni per Lukaku. Ma in tal caso il belga sarebbe stato rimpiazzato da un punta di classe mondiale; proprio in questi giorni si parla della volontà di Lewandowski di cambiare aria per avere una nuova sfida.

Il Milan prende Malen– Oggetto del desiderio del Milan era Donyell Malen, giovane punta olandese. Malen si è però trasferito al Borussia Dortmund. Ma con i tedeschi fuori dalla Superlega, e con un Milan con un budget maggiore, chissà che il giovane talento non si sarebbe trasferito ai Rossoneri.

Queste sono solo alcune delle possibili ipotesi di calciomercato. Di certo molte più cose sarebbero cambiate con la Superlega. Ma a noi non resta far altro che un po’ di ucronia.