• Tempo di lettura:2Minuti

Nel giorno in cui si parla di un possibile approdo di Rodwell al Livorno, ricordiamo il periodo in cui la squadra toscana fu interessata addirittura a… Harry Kane!

Riportiamo i commenti dell’epoca.

Gianluca di Marzio: “Un inglese per il Livorno. La società amaranto si sta muovendo soprattutto in attacco. Nel mirino ci sono Rocchi, Longo, Dembele ma l’ultimo nome è quello di Harry Kane, bomber del settore giovanile del Tottenham. Un emissario è andato a seguirlo da vicino, Kane è un classe 1993 che già a 18 anni ha esordito nel campo professionistico con la maglia del Leyton Orient segnando ben 5 gol in 18 partite. E sempre nello stesso anno, nel 2011, va in rete anche in Europa League. E’ un crescendo di prestazioni e gol, il Tottenham lo ha formato e lo tiene d’occhio, mandandolo a giocare poi nel Millwall, nel Norwich e nel Leicester, dove quest’anno ha segnato due gol in 13 partite. E’ entrato anche nel giro della Nazionale inglese, facendo tutta la trafila dall’U-18 all’U-20, con cui ha già collezionato due presenze e una rete. In patria è paragonato a Carlos Tévez.  Adesso il Livorno valuta il suo nome, ci pensa. Fiutando un altro grande colpo“.

E l’allora presidente Spinelli: “Era l’estate del 2013 e noi stavamo per iniziare la stagione in Serie A. Parlando con Franco Baldini venne fuori il suo nome, ma non nacque una vera e propria trattativa, tutto rimase fermo alle chiacchiere“.

Amelia invece parla di una trattativa molto più concreta: “Nel 2013 Kane era molto vicino al LivornoSpinelli si sta ancora prendendo in giro da solo. In quel momento, però, era ancora molto giovane e per questo motivo decise di restare in Inghilterra”.