• Tempo di lettura:4Minuti

Il collega Alex Silvestri, amante del Giappone ed esperto di calcio nipponico, ha rilevato il perché dei nomi delle squadre giapponesi. Avrete senza dubbio sentito parlare del Cerezo Osaka. Il nome del club della città giapponese non è tuttavia legato in alcun modo a Toninho Cerezo. L’ex Roma ha allenato in Giappone ma il Kashima Antlers.

AVISPA FUKUOKA

Partiamo dall’Avispa Fukuoka che si chiama così perché il modo di agire delle api, di attaccare in gruppo con agilità sono quelli in cui si vuole identificare il modo di giocare della squadra (Fonte sito ufficiale).

CEREZO OSAKA

Il Cerezo Osaka ha nel suo nome il tipico fiore della città ovvero il ciliegio (Sakura in giapponese), Cerezo in fatti significa proprio ciliegio in spagnolo. (Fonte sito ufficiale).

GAMBA OSAKA

Restiamo ad Osaka per parlare dell’altra squadra della città. Il nome deriva dalla parola italiana “Gamba” che è proprio la parte del corpo fondamentale per giocare a calcio. Il suono è simile a “Ganbare” ovvero fai del tuo meglio (fonte sito ufficiale).

CONSADOLE SAPPORO

Il nome deriva dall’unione di “Consado” che è l’anagramma della parola giapponese “Dosanko” 道産子 ovvero gente di Hokkaidō, e la parola spagnola Olè. Questo va a rappresentare l’amore della popolazione del Hokkaidō per la squadra.

JUBILO IWATA

Il nome deriva dalla parola Jubilo che in spagnolo e in portoghese significa gioia, esultanza. La parola è scelta perché il club vuole regalare, gioia, divertimento, eccitazione a tutti i suoi sostenitori. (fonte sito J-League).

KASHIMA ANTLERS

Antlers in inglese sono le corna del cervo e prende il nome dal cervo del Santuario di Kashima Jingu. I cervi sono amati e le corna sono affilate e forti, ciò significa una squadra che combatte coraggiosamente e punta alla vittoria. (Fonte sito ufficiale).

KASHIWA REYSOL

Anche qua abbiamo un nome combinato da due parole, spagnole, REY (Re) e SOL (Sole), ovvero “Re Sole”. Tutto questo vuol mettere insieme la fierezza e il rigore di un re ma anche cordialità e gentilezza. (Fonte sito ufficiale).

KAWASAKI FRONTALE

La parola Frontale deriva dalla parola italiana “Fronte” come per indicare il fatto che la squadra ha uno spirito di frontiera che sfida sempre con questo atteggiamento in prima linea. (Fonte sito ufficiale).

KYOTO SANGA

La parola Sanga è un termine Buddista che è ben legato alla città di Kyoto che ha al suo interno molti templi ed ha un significato di unione, di gruppo. Il club vuol creare il futuro insieme a tifosi, famiglie attraverso il calcio (fonte sito ufficiale).

NAGOYA GRAMPUS

Il nome deriva dai due Shachihoko che si trovano a decorare il castello di Nagoya. Shachi in giapponese vuol dire anche Orca. La cosiddetta Orca assassina in inglese è chiamata anche Grampus. (fonte sito ufficiale).

SAGAN TOSU

Qua c’è una doppia interpretazione, si può legare a Saga che è la prefettura in cui si trova Tosu ma anche alla parola Sagan che in giapponese significa arenaria, roccia che si forma per la cementificazione di tanti granelli di sabbia (Fonte sito Ufficiale).

SANFRECCE HIROSHIMA

Il nome è la combinazione della parola giapponese San (tre) e italiana Frecce. Il tutto è legato a Motonari Mori, daimyō del periodo Sengoku che volle mostrare ai 3 figli che è più difficile spezzare 3 frecce insieme invece che singole. (fonte sito ufficiale).

SHIMIZU S-PULSE

La S sta per Shizuoka, Shimizu, Soccer, mentre Pulse viene dall’inglese e significa pulsazione, battito cardiaco. Mostra l’emozione, la passione dei cittadini della prefettura che amano il calcio e lo spirito di squadra. (fonte sito ufficiale).

SHONAN BELLMARE

Il nome Bellmare deriva dalla combinazione di due parole italiane “Bello” e “Mare” e vuole andare ad esaltare la bellezza della zona costiera di Shonan. (Fonte sito ufficiale).

FC TOKYO

La squadra si chiama Fc ovvero Football Club. Il tutto fatto per renderlo “club per i cittadini di Tokyo” ampiamente supportato da tutti i livelli dei cittadini di Tokyo, facile da capire e familiare a tutti. (fonte sito J-League).

URAWA RED DIAMONDS

Unione di Urawa (città dove fu fondata la squadra) e Red Diamonds (per esprimer la brillantezza del rosso e la salda coesione del diamante) (fonte sito ufficiale) Il diamante è anche simbolo di Mitsubishi società madre prima del passaggio in J-League.

VISSEL KOBE

Vissel è l’unione delle parole inglesi “Victory” e “Vessel” che insieme vanno a significare “Nave della Vittoria”. Kobe è infatti un’importante città portuale internazionale. (fonte sito ufficiale).

YOKOHAMA MARINOS

Marinos in spagnolo significa Marinaio, L’immagine di Yokohama, che è porto internazionale, si sovrappone all’apparenza di attraversare i sette mari e puntare al mondo. (fonte sito ufficiale)