Nell’Ovest di Londra le sorprese non mancano mai. Dopo la tripletta di Ivan Toney e i sette gol rifilati al Wycombe, Il piccolo grande Brentford fa ancora parlare.

Ed è proprio qualche parola di conforto la cosa che in questo momento servirebbe a tante persone. Soprattutto negli ultimi mesi la capitale britannica ha iniziato a promuovere delle campagna di sensibilizzazione riguardo la salute mentale.

Con la pandemia in corso molti cittadini hanno smarrito affetti, certezze e la vita sembra aver preso una piega sbagliata. Il club del Brentford, nel suo piccolo, ha pensato bene di chiamare i propri tifosi per accertarsi che stiano bene. Sembra incredibile ma è così.

Ti squilla il telefono, rispondi e dall’altra parte della cornetta ti chiama un rappresentante del tuo club per chiederti come stai.

Come abbiamo detto più e più volte Londra è tante piccole città dentro un’altra città, dove quasi nove milioni di persone vivono tutte sotto lo stesso cielo. Il grande senso di comunità dei Londoners è anche questo. Evviva il Brentford.