Oltre al Tottenham, un altro club ha sede nei pressi di White Hart Line, un po’ più in là lungo questa strada nota ad ogni vero appassionato di calcio. Il 6 Agosto 2002 tre amici, Daniel Taylor, Peter Ramsay e Colin Read, si riunirono presso la centralissima Chandos Public House. I tre fondarono il Wilberforce Wanderers Association Football Club.

Il nome di questo giovanissimo club nasce dalla volontà dei fondatori di proseguire in quel progetto di sensibilizzazione sui temi dell’inclusione e della lotta al razzismo a livello internazionale. Un progetto che porterà anni dopo alla nascita del programma FURD, Football Unites, Racism Divides.

William Wiberforce (1759-1833) è stato un politico e riformatore britannico. Viene considerato uno dei padri della patria grazie alle leggi da lui promosse tra la fine del XVIII e l’inizio del XIX secolo. Fu questo statista, originario di Kingston-upon-Hull, eletto tra le fila dei Whigs, ad ottenere prima la messa al bando della schiavitù, ed in seguito della tratta degli schiavi da parte di cittadini britannici per conto di altri Paesi tra il 1804 ed il 1807. La sua opera ha fatto della Gran Bretagna la prima nazione a ripudiare tali pratiche in maniera permanente.

Londra
Amichevole giocata a Wembley tra Wilberforce Wanderers e Stonewall F. C – Photo by Stonewall official

Il primo match del neonato club fu disputato il 14 Settembre 2002, fu una trasferta sul campo dell’Eastcote United valevole per la Middlesex County Football League Division 2. Si tratta di una situata al tredicesimo livello nella piramide del calcio inglese. Al termine di una sfida combattuta, gli ospiti ottennero un’inaspettata vittoria all’esordio assoluto. La rete fu siglata dall’allora studente di chimica Jamie Byford.

La sorprendente vittoria inaugurale fu seguita da una stagione estremamente positiva che culminò in una meritata promozione nella Middlesex County Football League Division 1. Un risultato notevole se si pensa che quella era la prima stagione del club e che i Wanderers avevano a disposizione, oltre agli undici titolari, soltanto quattro panchinari tra cui il secondo portiere.

Oggi i bianco-verdi giocano le partite casalinghe al New River Sports and Fitness Centre di White Hart Lane. L’impianto è situato a circa mezz’ora a piedi dal nuovo impianto del Tottenham. La squadra presenta, per loro fortuna, una rosa molto più ampia. Dopo quella fortunata stagione d’esordio il club è rimasto stabile nella stessa lega. Inoltre, ha sfiorato la promozione in un paio di occasioni.

L’impegno del The Wilberforce Wanderers non è passato sotto silenzio in patria ed all’estero. Nell’ambito della campagna Rainbow Laces promossa dallo Stonewall F. C., i Wanderers sono stati invitati a giocare un’amichevole sul prestigioso terreno di gioco di Wembley. Persino gli altri club della Middlesex County Football League hanno tributato al club biancoverde un riconoscimento in solidarietà con le iniziative volte a contrastare ogni forma di discriminazione.

Wembley
Amichevole Rainbow – Photo by SkySports.com

I bianco-verdi hanno promosso il loro messaggio di inclusione anche attraverso tour internazionali per disputare tornei di beneficenza in molti Paesi, tra cui Norvegia, Germania e Malawi. Il calcio inglese ci regala, ancora una volta, esempi di inclusione e di civiltà.