Rene Krhin, ex centrocampista dell’Inter, si è imbarcato in una nuova avventura. Lo sloveno era svincolato ed è stato ingaggiato dal Castellón. 30 anni, Krhin è cresciuto in patria nel Maribor, per poi approdare all’Inter, giovanissimo, dove ha giocato nella Primavera.

Successivamente si è trasferito in Spagna, al Córdoba nel 2014/2015 poi al Granada. Krhin è passato poi al Nantes, squadra francese. In Ligue 1 ha giocato con una certe continuità nelle prime due stagioni, mentre nel 2019/2020 ha collezionato appena due presenze.

E pensare che lo sloveno è stato lanciato in prima squadra all’Inter da José Mourinho nell’anno del triplete dell’Inter. In quell’annata lo sloveno ha giocato cinque partite. Il prestito al Bologna avrebbe dovuto fungere da periodo per maturare e magari esplodere. L’ex Maribor non ha mai convinto e il calcio italiano non lo ha rimpianto.

Alla soglia dei 31 anni ha scelto per la prima volta di scendere in una serie cadetta. Il Castellón milita difatti in Segundona. Il ragazzo conosce bene il calcio spagnolo, avendo militato in due squadre andaluse. Adesso non solo è sceso di divisione, ma si cimenterà nella lotta salvezza. La sua nuova squadra è difatti penultima in classifica e ha ottenuto appena 3 punti nelle ultime 5 partite.

Lontanissimi i tempi in cui qualcuno prospettava che potesse raccogliere l’eredità di un certo Esteban Cambiasso…