• Tempo di lettura:5Minuti

Nel periodo del primo mandato di Florentino Pérez, tra il 2000 e il 2007, noto anche come l’era dei Galácticos, il Real Madrid ha celebrato tanti palloni d’oro e ha annoverato molti tra i calciatori più forti al mondo. Al suo ritorno con presidente, avvenuto nel 2009, Pérez si è presentato con Kakà e Cristiano Ronaldo, costruendo poi la squadra che ha vinto tre Champions League consecutive.

Eppure, tra tanti calciatori celebri, ce ne sono stati altri che hanno fatto bene altrove, ma a Madrid non hanno quasi lasciato traccia. Ricordiamo alcuni di questi calciatori, spagnoli o stranieri.

1. Borja Valero

Anni: 2006-07

Presenze: 2

Il centrocampista dell’Inter era arrivato al Real Madrid nel 1995, per poi essere aggregato in prima squadra nel 2004. Nel 2005, Fabio Capello gli ha dato due chance, una in Coppa del Re (esordio) e l’altra in Champions League. Con il Real Madrid B, Borja Valero ha disputato invece 76 partite, condite da 4 gol.

2. Christoph Metzelder

Anni: 2007-10

Presenze: 31

Protagonista con il Borussia Dortmund e la nazionale tedesca, Metzelder giunse al Real nel 2007. Complici molti problemi fisici e la concorrenza, il centrale teutonico mise a referto solo 31 presenze nelle tre stagioni con le Merengues. L’anno successivo si trasferì allo Schalke, dove ebbe il posto da titolare garantito.

3. Geremi

Anni: 1999-2003

Presenze: 75

Il camerunense ha comunque disputato tante partite con le Merengues, essendo comprimario dei compagni Galattici, ma è al Chelsea che ha dato il meglio di sé. Piccolo dettaglio: a inizio carriera giocava in Paraguay nel Cerro Porteño.

4. Hamit Altıntop

Anni: 2011-12

Presenze: 12

Il turco ha giocato con il Real nell’anno del titolo con José Mourinho. Le Merengues lo acquistarono dal Bayern, dove era un ottimo dodicesimo uomo. L’anno successivo è approdato al Galatasaray.

5. Emerson

Anni: 2006-07

Presenze: 34

Dopo lo scandalo Calciopoli che vide la Juve retrocessa in Serie B, il centrocampista brasiliano scelse il Real Madrid assieme a Fabio Cannavaro. Dopo un inizio negativo, Emerson divenne un calciatore importantissimo a livello tecnico-tattico ai fini della conquista del titolo sotto la guida di Fabio Capello. L’estate successiva fu acquistato dal Milan.

6. Samuel Eto’o

Anni: 1997-2000

Presenze: 2

 

 

 

 

 

Uno dei migliori attaccanti degli ultimi 30 anni ha disputato le giovanili con le Merengues, con cui ha disputato solo due partite, passando gran parte di quegli anni tra Espanyol e Leganés. Eto’o ha poi legato la parte più importante della sua carriera al Barcellona. Famoso il messaggio rivolto alla sua ex squadra durante la celebrazione di un titolo…

7. Juanfran

Anni: 2004-06

Presenze: 11

Adesso è una delle colonne dei rivali dell’Atletico, ma i suoi inizi sono stati al Real, squadra con cui giocava da giovanissimo ed era chiuso dalla concorrenza. I suoi festeggiamenti sono stati tutti alla fontana di Nettuno e non alla Cibeles…

8. Zé Roberto

Anni: 1997 – 1998

Presenze: 15

Il brasiliano è approdato in Europa proprio alle Merengues. Zé Roberto aveva 23 anni e si è ritirato a 20 anni di distanza. Con il Real ha vinto la Liga, mentre decise di abbandonare la squadra in inverno con l’obiettivo di andare a fare il titolare in vista del mondiale di Francia ’98. La Champions League ’98 fa comunque parte del suo palmares.

9. Marcos Alonso

Anni: 2010

Presenze: 1

Il terzino sinistro del Chelsea ha esordito con il Real nel 2010. Troppo giovane e con una concorrenza spaziale, decise di giocarsi le proprie carte all’estero.

10. Nuri Şahin

Anni: 2011-14

Presenze: 10

Arrivato dal Borussia campione di Germania, l’impatto del turco-tedesco fu altamente deludente. I problemi fisici lo falcidiarono e le prestazioni furono negative. Lo stint al Liverpool fu da dimenticare mentre la prima stagione del ritorno al BVB fu positiva. I problemi fisici si sono poi ricordati di lui e non lo hanno più lasciato. Adesso è entrato alla Harvard Business School e gioca nel Werder Brema.

11. Ezequiel Garay

Anni: 2008-11

Partite: 31

Le aspettative al suo arrivo al Real Madrid erano molto alte, ma Garay fu una grossa delusione. La sua carriera riprese quota al Benfica e le prestazioni in nazionale furono ottime. Adesso gioca nel Valencia.

12. Fabinho

Anni: 2012-13

Presenze: 1

Current club: Liverpool

Il Real Madrid lo prese in prestito dai portoghesi del Rio Ave per farlo giocare nella squadra B. Fabinho giunse quindi a giocare in prima squadra, ma non convinse le Merengues a riscattarlo. Con il Monaco, come noto, è letteralmente esploso e le sue performance in Ligue 1 (con un titolo vinto) e Champions League gli hanno aperto le porte del Liverpool in estate.

13. Filipe Luis

Anni: 2005-06

Presenze: 0 (37 per il Real Madrid B)

Sì, anche l’altro terzino titolare dei “nemici” dell’Atletico ha giocato nel Real. Filipe Luis non è riuscito a esordire in prima squadra ma con il Real Madrid B ha fatto benissimo. Le Merengues non trovarono poi l’accordo per riscattarlo dal club che ne deteneva il cartellino, gli uruguaiani del Club Atlético Rentistas (una sorta di Deportivo Maldonado dell’epoca).

 

Vincenzo Di Maso