Due città con una storica rivalità economica e industriale, dove anche il Liverpool e il Manchester United si sono battuti per la supremazia sulla scena calcistica. Nel 1915, entrambi i club furono coinvolti in uno dei più grandi scandali della storia del calcio inglese.

La stagione 1914-15 fu l’ultima giocata in Inghilterra prima della sospensione della Football League (e della coppa) a causa della prima guerra mondiale. L’Everton fu incoronato campione con 45 punti, uno in più rispetto all’Oldham Athletic, e lo Sheffield United sollevò la FA Cup.

Il Manchester United aveva giocato il suo primo match a Old Trafford il 19 febbraio 1910. La partita inaugurale vide i Red Devils contrapporsi al Liverpool, con i Reds corsari (4-3 il risultato finale).

La squadra visse alcuni periodi neri della sua storia. Il Liverpool non aveva obiettivi, mentre i Red Devils stavano lottando per non retrocedere. Sandy Turnbull, Arthur Whalley e Enoch West furono i 3 giocatori dello United accusati di aver combinato il match contro il Liverpool del 2 aprile 1915 per guadagnare denaro con le scommesse (quattro furono invece i calciatori del Liverpool ad essere accusati: Jackie Sheldon, Thomas Fairfoul, Bob Pursell e Tom Miller). I calciatori erano convintissimi che, a causa della sospensione imminente causa conflitto mondiale, nessuno si sarebbe preoccupato di loro. I sette componenti delle due squadre si riunirono al pub Dog & Partridge.

La partita si concluse 2-0 per il Manchester United con una doppietta di George Anderson e la sensazione che fosse successo qualcosa di strano. Tra le mosse sospette: la rabbia dei compagni di squadra contro Fred Pagnam del Liverpool quando colpì la traversa. Dopo il match, fu scoperto un flusso anomalo di giocate sul 2-0 per lo United. Dopo l’indagine della FA, Fred Pagnam, colui che aveva colpito la traversa, non esitò a denunciare i compagni.

I sette furono sospesi a vita. Sandy Turnbull morì nella Prima Guerra Mondiale, periodo in cui il campionato si interruppe e in cui lo United non riusciva ad avere introiti dovendo, tra l’altro, pagare l’affitto per Old Trafford.

Tuttavia, quando il campionato riprese, a seguito del conflitto mondiale, nel 1919, la FA decide di annullare le sanzioni ai calciatori, visto che i calciatori in questione avevano servito il Paese durante il conflitto mondiale.