Lazio e Napoli: i destini si sono invertiti

Ieri è andata in scena il quarto di finale di coppa Italia tra Napoli e Lazio. Ha avuto meglio la squadra di Gennaro Gattuso, in grossa crisi in campionato, contro quella di Simone Inzaghi, che è a potenziali tre punti dalla Juve. Abbiamo parlato dell’andamento del match, con la Lazio che è stata molto sfortunata mentre il Napoli ha finalmente messo il carattere che mancava, in un match di grande sofferenza.

Negli scorsi anni la Lazio ci aveva abituati a campionati altalenanti, non avendo mai raggiunto la qualificazione in Champions, ma a grandi risultati nelle coppe nazionali. La Lazio ha spesso superato vari turni di Europa League, puntando a giocare al meglio la competizione.

Al contrario, il Napoli, almeno dai tempi di Sarri, non ha mai giocato bene la Coppa Italia. In alcune edizioni la ha snobbata, mentre l’anno in cui ha puntato a vincerla, è uscito contro la Juve in due match pieni di polemiche. Gli azzurri poi hanno lottato per la vittoria del campionato in due occasioni mentre, quando sono arrivati al terzo posto, hanno chiuso con 86 punti.

Quest’anno le parti si sono invertite. Il Napoli sta disputando il peggior campionato dal ritorno in serie A, con la squadra che non si è mai ripresa dai tempi dell’ammutinamento. Nelle coppe però le cose sono andate meglio, considerando che, anche dopo i grossi problemi di spogliatoio, gli azzurri non hanno mai perso in Champions e hanno raggiunto la semifinale di Coppa Italia.

La Lazio ha invece deciso di rinunciare all’Europa League, mettendo tante riserve nelle partite del girone. In Coppa Italia la squadra ha giocato per vincere e non ha snobbato la competizione ma, anche per una certa dose di sfortuna, non è andata bene. Per la prima volta, dopo tantissimi anni, i biancocelesti stanno giocando per lo scudetto. Hanno “pista libera”, a differenza di Juve e Inter. Ribadiamo, tuttavia, che per competere davvero e poter superare i 90 punti (molto difficilmente la Juve otterrà un punteggio inferiore) serve puntellare la rosa. Negli anni in cui il Napoli lottava, ADL ha preso prima Grassi & Regini, poi Machach & Milic, calciatori praticamente mai impiegati da Sarri…

Banner 300 x 250 – Horeca – Post
Banner 300 x 250 – Caseificio – Post
Potrebbe piacerti anche