Inter, comunque non ci siamo

Vediamo gli spunti principali di Inter-Parma, match in cui l'Inter di Conte ha faticato parecchio, a prescindere dalla vittoria

Da salvare solo il risultato per l’Inter di Conte contro il Parma. I nerazzurri sono stati imprecisi, confusi e senza idee. La rimonta è arrivata per due errori del Parma e non con azioni belle e avvolgenti dei nerazzurri.

Un Parma che ha avuto anche occasioni per andare sul 2-0, non sfruttandole e che è capitolato a seguito della sostituzione Dermaku – Vasco Regioni, che ha destabilizzato gli equilibri difensivi. Fino a quel momento, Roberto D’Aversa aveva incartato la partita ad Antonio Conte.

L’Inter era stucchevole, disorganizzata, monotematica e prevedibile. Troppi palloni messi in mezzo in malo modo, ricorso ossessivo a Lukaku, ben francobollato dai calciatori avversari. Ci ha pensato D’Aversa Penelope a rivitalizzare un’Inter che sembrava avviarsi stancamente verso la sconfitta. Il tecnico dei ducali ha cambiato mezza difesa e gli equilibri, fino a quel momento perfetti, ne hanno risentito.

Stellini ha inserito Sanchez per Eriksen, il quale ha cambiato la vivacità dell’attacco, ma i gol sono arrivati per due regali degli avversari. Il Parma ha creato pericoli, soprattutto con i tre calciatori offensivi, che hanno messo in difficoltà una difesa troppo lenta. Gli esterni di Conte sono andati tutti male, sia in fase offensiva che difensiva. Complice anche l’assenza di Brozovic, la squadra non aveva un gioco fluido né si è mossa con criterio. Abbiamo visto un’Inter lunghissima, poco organizzata e che puntava sulle giocate dei singoli.

Le attenuanti ci sono; d’altronde mancavano tre centrocampisti tra campo e panchina. Eppure i passi indietro di questa Inter rispetto al girone d’andata sono evidenti, nonostante gli acquisti sul calciomercato di gennaio. Eriksen ha assolutamente deluso e ha palesato una condizione fisica approssimativa.

Da salvare per l’Inter ci sono pertanto solo i tre punti, ma per recuperare punti a Juve e Lazio serve ben altro.

 

Potrebbe piacerti anche