I migliori giocatori nati dal ’97 al 2000

L’account Football Talent Scout ha pubblicato le formazioni, con tanto riserve, dei migliori calciatori nati rispettivamente nel 1997, nel 1998, nel 1999 e nel 2000.

Cosa possiamo notare? Che finalmente, dopo tanti annate “balbettanti”, l’Italia ha finalmente tanti elementi dal potenziale davvero alto. Su 88 giocatori, non pochi sono gli italiani. Magari negli anni ’90 o a inizio anni 2000 ne avremmo visti di più, ma c’è un miglioramento.

Purtroppo non stiamo facendo uscire grandi difensori. Siamo curiosi di vedere Romagna, Bonifazi o Bastoni nell’under, fermo restando che non si intravede ad oggi un potenziale enorme. Tra i difensori nel grafico, oltre a de Ligt, vi sono elementi come Diop, Militao o Zagadou che già impressionano.

In porta addirittura abbiamo tre portieri, ovvero Donnarumma e Meret (il portierone del Milan è una garanzia da anni ma Meret è forte forte) e l’astro nascente Plizzari, stella della nostra under 20, anche lui di proprietà del Milan.

Milan che in questo grafico vanta anche Bellanova e Cutrone di proprietà, oltre che Paquetà tra gli stranieri. Quarto posto mancato per un soffio, ma il futuro è dalla parte della società rossonera.

I fuoriclasse già considerabili tali sono De Ligt (già nominato) e il campione del mondo Mbappé, mentre Jovic, Neres e, soprattutto, De Jong, sono aspiranti tali. Non possiamo poi dimenticare il classe ’98 Alexander-Arnold, terzino completissimo del Liverpool campione d’Europa e che è arrivato anche a un soffio dal vincere la Premier.

Venendo invece ai 2000, il potenziale fenomeno è Sancho, mentre promettono tantissimo anche i “nostri” Kean e Tonali. E l’Inghilterra, dopo tanti anni, è tornata a produrre giovani terribili. Oltre a Sancho, tra i 2000 vi sono anche Hudson-Odoi e Foden che possono essere considerati dei crack in futuro, non dimenticando Sessegnon, nonostante una stagione in chiaroscuro.

 

Banner 300 X 250 – Lieto – Post
Banner 300 x 250 – Horeca – Post
Potrebbe piacerti anche