• Tempo di lettura:3Minuti

Piccola svolta per quanto riguarda i calendari di Serie A: in vista del sorteggio dei calendari, potrebbe esserci una novità. Potrebbe pertanto cessare la corrispondenza tra girone d’andata e girone di ritorno, proprio come avviene in Premier. L’idea è quella di un doppio sorteggio, con l’ordine tra partite di andata e ritorno che cambierebbe. Novità interessante e su questo non ci sono dubbi, ma non basta…

Le folli scelte dalla Lega

Da tempo si parla delle scelte infelici da parte della Lega per quanto riguarda i calendari di Serie A. Iniziamo ad esempio dagli infrasettimanali messi ad aprile. Perché mettere così tante partite, per giunta dopo la sosta, in prossimità di match di coppa importantissimi? L’infrasettimanale in quel periodo è da geni della stupidità. Con le partite in nazionale e ben tre turni di campionato prima delle coppe, il rischio di traumi fisici aumenta.

Andiamo un attimino all’Ajax. La federazione olandese ha deciso di posticipare il match di campionato dei lancieri proprio per far preparare alla squadra di Ten Hag al meglio per la sfida contro il Real. E l’Ajax vinse 4-1 stradominando a Madrid. Con una partita di campionato pochi giorni prima dubitiamo che i lancieri sarebbero stati così brillanti.

Lo scotto pagato in Europa dalle italiane

Qualcuno obietterà affermando che Juve e Napoli avrebbero potuto anche permettersi di mettere la Primavera nei match prima delle partite di coppa. Obiezione insensata in quanto, in primo luogo, devono comunque scendere in campo 11 giocatori dall’inizio più 3 riserve. Le squadre che hanno qualche infortunio di troppo, proprio come Napoli e Juve, sono state chiamate quindi a fare un tour de force a qualche giocatore. Le squadre con obiettivi già acquisiti turnare parecchio, ma riposare sarebbe stato ben diverso. Sarebbe troppo chiedere a un organismo vetusto e con idee fisse e antiquate di posticipare i match del fine settimana delle squadre ancora in coppa, ma è stato folle e demenziale l’aver inserito un turno infrasettimanale, appunto, dopo la sosta e prima delle coppe europee.

Il Boxing Day

Partiamo dall’abolizione delle partite nel Boxing Day. Ci si è tirati subito indietro. L’errore è stato quello di accettarlo a suo tempo. Ad ogni modo, le squadre avranno di nuovo un periodo di sosta in cui recuperare le energie ed effettuare richiami di preparazione. Inoltre, eliminando questi turni natalizi, non ci sarà più la sosta di tre settimane in stile Bundesliga. Dall’altro lato, non ha alcun senso eliminare dopo così poco tempo queste partite nel periodo natalizio. Incoerenza allo stato puro!

Altra zappa sui piedi

In ultimo luogo, la Serie A ha fissato l’ultima giornata per il campionato 2019-2020 al 23-24 maggio 2020. Il 12 giugno ci sarà la data inaugurale degli Europei, che tra l’altro si terrà a Roma. Mai nella storia i giorni tra la fine del campionato e il debutto della nazionale erano stati così pochi. Da 25 si è passato a 18. Oltre a danneggiare le squadre di Serie A impegnate nelle coppe, si danneggia anche la nazionale…