• Tempo di lettura:2Minuti

Negli ultimi giorni il Psg ha iniziato una trattativa per portare a Parigi Kylian Mbappé. No, non siamo impazziti. Quest’ultimo è solo un omonimo dell’attuale numero sette parigino che a solo undici anni ha già attirato l’attenzione di molti grandi club. Il giovane Mbappé gioca nel Roissy-en-Brie, squadra dove ha mosso i primi passi anche Paul Pogba. Assomiglia tantissimo al fenomeno del Psg non solo per il nome, ma anche per caratteristiche fisiche e per la sua velocità fuori dal comune, caratteristica ereditata sicuramente dai genitori camerunensi.

Pochi giorni fa il padre in un’intervista ha dichiarato che non c’è nessuna relazione tra il nome di suo figlio e quello della stella del Psg. Questo perché quando è nato il piccolo Kylian, quello più famoso ancora non era ancora nessuno dato che aveva 9 anni. Alla domanda sul possibile trasferimento al Psg, ha invece risposto che da tifoso della squadra allenata da Tuchel spera che suo figlio possa ripetere la stessa carriera del vero Mbappé. Ricordiamo che la stella della Francia, a soli 20 anni, ha già vinto un mondiale e due volte la Ligue 1 ed è considerato un possibile erede di Cr7 e Messi.

Se il piccolo Kylian coltiverà tutte le qualità che lo accomunano al suo omonimimo potrà sicuramente fare strada nel Psg. Magari un giorno, visto che non c’è molta distanza di età tra i due, potrebbero anche giocare insieme o competere per il pallone d’oro. Sarebbe un caso più unico che raro, ma nella vita può succedere veramente di tutto.

 

Gianluca Imparato.