• Tempo di lettura:2Minuti

Jerome Rothen, ex calciatore ed ora opinionista di RMC Sport, è entrato in gamba dura contro Antonio Conte. Circolano parecchie voci su un possibile esonero di Pochettino dopo aver nuovamente deluso in Champions League e di conseguenza circolano nuovi possibili sostituti.

Tra tutti i nomi, c’è quello di Antonio Conte, attualmente allenatore del Tottenham. Jerome Rothen, ex calciatore proprio del PSG, e oggi, opinionista, ha parlato molto male nei confronti di Antonio Conte, queste le sue parole: Al Psg non serve Conte. Il club ha bisogno di ricostruirsi un’immagine, di persone appassionate che diano tutto per rilanciare la squadra. Non sto dicendo che Conte non lo sia, ma in base a quanto leggo mi sembra sia più interessato al suo libretto degli assegni. Non sono sicuro che Conte non sia l’allenatore ideale, dico che non deve venire solo per i soldi. Conte si identifica presto nei club che allena, ma nel Psg storico, quello di un tempo, non sarebbe mai accaduto di prendere un allenatore e dargli tanti soldi. A quel punto sarebbe l’FC Conte e non il Psg”

Parole dure di Jerome, inoltre, Conte non è l’unico ad esser entrato nel suo mirino, ma anche l’attuale dirigente del PSG, ovvero Leonardo: “Ci serve un direttore sportivo che abbia idee chiare e che siano in linea con i valori del club che vanno con i valori e l’istituzione del Paris Saint-Germain . Questa è la cosa più importante

Il consiglio di Jerome: “Penso che l’identikit dell’allenatore ideale sia quello del giovanissimo figlio d’arte Julien Stéphan, attualmente alla guida dello Strasburgo, puntare su Stéphan sarebbe l’idea migliore”