• Tempo di lettura:2Minuti

L’amministratore delegato dell’Inter, Giuseppe Marotta, ha rilasciato alcune dichiarazioni importanti sul prossimo mercato e non solo.

In attesa del match importantissimo tra Juventus e Inter, ovvero la finale di Coppa Italia che si terrà questa sera, il dirigente Marotta è stato intervistato da Sky Sport.

Queste le dichiarazioni di Marotta:

Sul prossimo mercato: “Abbiamo un allenatore giovane e bravissimo, che quest’anno ha fatto una nuova esperienza. Poi abbiamo un gruppo, uno zoccolo duro di calciatori che rappresentano qualcosa di positivo. Accanto a questo dovremo cogliere le opportunità per puntellare la rosa. Siamo in un momento, soprattutto in Italia, dove non è immaginabile che una società faccia investimenti pesanti. Dobbiamo fare investimenti parsimoniosi e mirati per trovare i giocatori funzionali per la squadra che è comunque già allineata”.

Su Dybala: “Dybala è un ottimo calciatore. Tutti sanno che è un giocatore svincolato e quindi credo che sia appetibile da tanti club. Noi in questo momento abbiamo un reparto offensivo di grande qualità e non abbiamo grandi problemi da quel punto di vista. Detto questo, apprezzo le qualità di Dybala”. 

Haaland al Manchester City:Amarezza, la serie A era la Eldorado del calcio, tutti gli stranieri cercavano di venire da noi. Ora non siamo più competitivi come una volta e la Premier può permettersi certi investimenti, noi no”

Su Dzeko: “Edin è un professionista molto bravo che si è inserito rapidamente, dispensa sempre incitamento a Lautaro e agli altri giovani e porta tanta esperienza calcistica che si traduce nel supporto ai compagni di reparto”.

Su Perisic: “Non siamo ancora al match point. Se lui vorrà restare con noi, noi abbiamo il desiderio di accontentarlo, senza però elargire somme esagerate. Comunque sono molto fiducioso perché questo matrimonio si possa ancora rinnovare”.