• Tempo di lettura:1Minuto

Christian Vieri era convinto che il campionato italiano lo vincesse un altro club, ma si sa, il calcio è imprevedibile.

Mancano solo due giornate alla fine del campionato, e il Milan è attualmente primo con due punti di distanza dall’inseguitrice Inter.

Vieri, è stato intervistato dalla Gazzetta dello Sport, ecco le sue parole: “Il Milan è favorito ma l’Inter è ancora in corsa. Può ancora succedere di tutto. L’Atalanta è in grado di vincere contro chiunque, specie in trasferta. E Inzaghi stia attento al Cagliari, che sarà indemoniato per la salvezza.

Il Napoli non è inferiore a Inter e Milan: ad un certo punto mi ero detto: “Lo vincono loro”, ma hanno sbagliato le partite in casa con Fiorentina e Roma e sono crollati a Empoli.

La Juventus è fortissima, se non è la più forte del campionato siamo lì, dunque l’allenatore deve farla giocare meglio. Deve, sì: per la Juve è un dovere e invece quest’anno ha fatto soprattutto partite brutte. 

Il Milan ha indirizzato il verdetto, la classifica dice che è favorito, ma nelle prossime due giornate può succedere ancora di tutto. Se ci saranno sorprese, non meravigliatevi”