In diretta a ‘Punto Nuovo Sport Show’, trasmissione con Umberto Chiariello in onda su Radio Punto Nuovo, è intervenuto Leandro Cantamessa, legale Milan:

DAZN trasmetterà tutte e 10 le partite. Soddisfatto? Non ho fatto il tifo né per DAZN né per SKY, ma sono soddisfatto che si raggiunga un accordo. Lo stallo, in ogni contesto, è la condizione peggiore. Esso corrisponde all’inerzia, perché produce gli stessi effetti, perciò sono soddisfatto: gli accordi sono sempre meglio che restare fermi. Ipotesi partite in chiaro? Se ne discute la Serie B. Monza in Serie A? Tradizionalmente vado in assemblea con Galliani, ma se salissimo in Serie A non posso andare in assemblea se seguo anche il Milan. Potrei lasciare la gestione solo a mio figlio. Canale Lega? Se si fa, non so chi lo fa. Stanno ancora parlando della produzione delle partite. Sotto questo profilo seguo bene le cose, ho parecchi clienti che se ne occupano, i cosiddetti service che fanno le riprese. Onestamente, la questione è sospesa al momento. Infront? Per tradizione organizzava in maniera più o meno neutrale, ma anche in B stiamo discutendo di questo. Tutte le agenzie ed i broadcaster vorrebbero la centralizzazione per semplificare le cose. Schwazer? Ho letto la sentenza. Non so se parteciperà o meno, ma se lo farà lo faranno in termine risarcitorio. La sentenza è molto pesante, il giudice si è preso delle responsabilità“.