• Tempo di lettura:2Minuti

Igor Belanov, Pallone d’Oro 1986, ha deciso di arruolarsi nell’esercito ucraino per combattere a difesa della sua Ucraina contro l’invasione, che assume contorni sempre più barbari, della Russia. Una carriera passata nelle file dello Chornomorets Odessa, fino alla consacrazione con la maglia della Dinamo Kiev e nel Borussia Monchengladbach, Belanov è mito in patria ed è uno dei tre calciatori ucraini ad aver vinto il massimo premio individuale insieme a Oleg Blochin e Andriy Shevchenko.

L’ex calciatore (qui la sua storia) si è dunque all’esercito sportivo, sempre più folto degli sportivi che appoggiano la resistenza ucraina all’invasione russa. Il suo messaggio è stato divulgato sui social e dai canali di informazione


“Tutto questo e molto più caratterizza i nostri soldati delle forze armate dell’Ucraina. Noi siamo con voi! Pace all’Ucraina, e Gloria a tutti coloro che affrontano gli occupanti che coraggiosamente sono venuti a distruggere la nostra terra e il nostro libero, eroico popolo! Credendo nella nostra rapida vittoria! Gloria all’Ucraina!”


Il forte messaggio di incoraggiamento è stato il prologo al suo arruolamento, ennesimo sportivo che ha deciso di combattere per difendere il proprio paese, dopo i fratelli Vitali e Vladimir Klitschko, Vasily Lomachenko e Oleksandr Usyk.

Segui gli sviluppi sulla guerra su Per Sempre News!