• Tempo di lettura:2Minuti

L’Atalanta ha la grande occasione di dimostrare di essere una squadra da Europa e di cancellare il periodo no in campionato. Ma ha mettere i brividi è stato Camara che ha provato la via del gol per l’Olympiacos, ma Musso ha risposto bene. La prima parte del primo tempo è stata caratterizzata da una buona pressione atalantina, ma senza premere molto sull’acceleratore. E’ un Olympiacos contratto questo che stiamo vedendo sul campo con molto fraseggio e palleggio a centro del campo. Prima occasione dell’Atalanta è stata al 26’ con Freuler che ha pescato Pessina, ma palla che si spegne a lato. Atalanta che al 40’ è riuscita ad andare in vantaggio con Maehle! Un gol creato da De Roon che ha visto smarcarsi il suo compagno di squadra e ha segnato il gol del vantaggio. 1-0! La squadra di Gasperini ha dato forza di gioco dimostrando attitudine europea. Olympiacos spaisato dopo il gol subito e quasi al di fuori di ogni logica tattica.

Nella ripresa la prima vera occasione della squadra greca è di Soares che ha avuto una sponda da Camara, ma l’attaccante ha sprecato clamorosamente. Al 58’ ci ha provato Malinovskyi su punizione ma palla di poco fuori. E’ una buona Atalanta quella che stiamo vedendo ora, ma l’Olympiacos è praticamente sparito dal campo, come se stesse giocando fuori casa. Tantoché al 66’ Malinovskyi ha realizzato la seconda rete della gara. Bel recupero di Koopmeiners che insieme a Boga ha mandato a rete l’attaccante della squadra di Gasperini per il 2-0. Ma non è finita qui per il giocatore atalanatino: al 70’  Malinovskyi trovato in maniera perfetta da Boga ha calciato e tirato sotto la traversa. 3-0 e pratica chiusa. Questa è stata l’ultima grande occasione della partita con una Atalanta con grande merito e grande rispetto che ha annichilito la difesa dell’Olympiacos.