• Tempo di lettura:3Minuti

Cristiano Ronaldo segna 111 reti con il Portogallo e diventa il miglior bomber della storia delle nazionali e fa vincere i lusitani in rimonta sull’Irlanda

Cristiano Ronaldo Dos Santos Aveiro, questo è il nome completo del miglior bomber della storia delle nazionali che il 1° settembre 2021 allo stadio Algarve di Faro (dove ogni anno si disputa la finale dell’Algarve Cup femminile) porta in trionfo la nazionale del Portogallo in rimonta sull’Irlanda nel girone A per la qualificazione al Mondiale di Qatar 2022.

Nato a Funchal il 5 febbraio 1985, CR7 si è da pochi giorni trasferito dalla Juventus al Manchester United. Con i Red Devils aveva già giocato dal 2003 al 2009 realizzando 84 gol in 196 partite, riuscendo a vincere la Champions del 2007-2008.

Champions che avrebbe dovuto vincere con la Juventus, ma evidentemente l’affare CR7 non è stata una genialata, visto che, usando un aforisma di José Mourinho ai tempi dell’Inter, ha concluso la sua avventura in bianconero con “Zero tituli” per quanto riguarda l’ambito trofeo europeo.

Ma Ronaldo, o meglio, Cristiano Ronaldo, vista l’omonimia con l’indiscusso talento brasiliano campione del mondo con i verde-oro, è riuscito proprio in una competizione di livello europeo a tagliare un traguardo che inseguiva da un bel po’ di mesi: raggiungere le 111 reti con la maglia della nazionale.

Il gol del pareggio all’89’ minuto è stato il gol numero 110 che già lo consacrava al top della classifica dei migliori marcatori con la maglia di una nazionale, ma la rete della vittoria al sesto minuto di recupero vale non solo la possibilità di portare a casa i tre punti nella classifica del girone, ma anche arrivare a 111 reti e a ricevere la targa da World Guinnes Record.

Nel quartiere di Madeira, nella sua città natale di Funchal, è stato inaugurato in onore dell’attaccante portoghese un campo in asfalto con al centro la sua celebre icona CR7. Insomma realizzare 111 gol fa volare il talento dello United ai vertici del calcio europeo, e tutto proprio quando lascia la squadra della Juventus. Quasi come a come voler dire che senza la Juve, lui in Europa può brillare.

Il prossimo traguardo da raggiungere con la nazionale è arrivare a centrare la qualificazione al Mondiale del 2022, ma per chi realizza 111 gol con la maglia del proprio paese, questo dovrebbe essere uno scherzo.

Al Portogallo mancano ancora tre gare per concludere il girone e occorrerà vincere contro Azerbaigian, Lussemburgo, giocare il ritorno in Irlanda e infine vincere contro la Serbia. Dopodiché CR7 potrà prendere insieme ai suoi compagni, il volo per il Qatar.

Seguici anche su www.persemprenews.it