A Radio Punto Nuovo nel corso di Punto Nuovo Sport Show è intervenuto Dino Zoff, ex ct Nazionale:

“Nazionale? È cambiata la provenienza, con una geografia tutta spostata verso il centro-sud. Alla mia epoca eravamo 10 friulani in serie A e 5 in Nazionale.

Ora c’è solo Meret praticamente.

Stella dell’Europeo per l’Italia? Si vedono dal mattino (ride, ndr). Ce ne sono tante di stelline, Nazionale piena di stelline. Nelle amichevoli e nelle qualificazioni si sono messi in mostra.

Donnarumma mio erede? Dipenderà da lui: ma, l’autostrada è aperta. Francia? Una generazione di grandi calciatori da Platini in poi, le grandi nazionali oggi seguono la Francia.

Prendere gol da Platini si può accettare. L’Italia può arrivare tra le prime 4: da lì può accadere di tutto”