• Tempo di lettura:2Minuti

Il posticipo del sabato calcistico è affidato a Venezia-Inter. Le due squadre sono in piena forma e soprattutto sono in serie positiva. I veneti, grazie all’ottima qualità di mister Zanetti, ha racconto 15 punti giocando bene e facendo divertire sia i tifosi lagunari che le altre tifoserie. Dopo la vittoria a Bologna, il Venezia dovrebbe confermare l’11 di partenza, ma bisognerà stare attenti alla stanchezza. I dubbi in teoria sono nella parte centrale del centrocampo con Kiyine in leggero vantaggio su Aramu e in attacco con Johnsen su Henry. Confermatissimo Okereke che ha realizzato 4 gol fin qui. Out Ebuehi e possibile anche Maenpa a causa di un mal di schiena.

Simone Inzaghi (Foto Twitter Eurosport)

Simone Inzaghi, reduce della qualificazione agli ottavi di Champions League, ha intenzione di mantenere il trend positivo. Al Pierluigi Penzo di Venezia, infatti, i neroazzurri vogliono ottenere i 3 punti per continuare la cavalcata allo scudetto. Il mister vorrà fa rifiatare alcuni giocatori, quindi possibile spazio a Di Marco, Dumfries e Gagliardini. Ballottaggio Lautaro Martinez – Correa, col secondo leggermente favorito. Altra maglia da titolare per Ranocchia.

Venezia-Inter: i precedenti. Sono 24 le partite giocate tra campionato e coppe varie. Il bilancio è nettamente a favore dei neroazzurri con 12 vittorie, mentre i pareggi e i successi lagunari sono 6. L’ultima sfida tra Venezia e Inter risale nel 2002 e terminò 1-1 con le reti di Vieri e di Maniero. Il fischietto designato per Venezia-Inter è Marinelli della sezione di Tivoli. Per l’arbitro è la prima volta sia per l’Inter che per il Venezia.

Venezia-Inter probabili formazioni:

VENEZIA (4-4-2): Romero; Mazzocchi, Caldara, Ceccaroni, Haps, Busio, Vacca, Ampadu, Kiyine; Okereke, Johnsen.
Allenatore: Zanetti.

INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, Ranocchia, Bastoni; Dumfries, Gagliardini, Brozovic, Calhanoglu, Di Marco; Dzeko, Correa.
Allenatore: Inzaghi.