• Tempo di lettura:2Minuti

In casa Atalanta c’è tanto scetticismo in vista della prossima stagione. Perso Sartori ma non Gasperini, il quale ha ribadito apertamente di voler restare a Bergamo, la nuova proprietà atalantina non si è ancora fatta sentire sul mercato. Di incedibili ce ne sono pochi vista l’aria di rivoluzione che si respira da mesi ormai. L’unica certezza è il non riscatto di Merih Demiral dalla Juventus: il difensore turco, nonostante l’ottima stagione, non verrà trattenuto a fronte dei 18 milioni di euro che la Dea avrebbe dovuto esercitare alla Juventus in caso di permanenza. Finora, colui che ha tanto mercato è Luis Muriel, il classico “genio a metà” come si suol dire quando un giocatore è fortissimo ma con scarsa continuità.

Il colombiano, dopo una stagione molto deludente, potrebbe lasciare l’Atalanta ma per una cifra non inferiore ai 15 milioni di euro. Gli orobici lo valutano almeno 20 milioni ma per adesso nessuna pretendente si è avvicinata a tale cifra. Ci ha pensato anche la Juventus al classe ’91; una pista pian piano raffreddatasi col tempo. L’ultimo club estero che lo ha messo nel mirino è il Marsiglia: i francesi hanno bussato alla porta dell’Atalanta nelle ultime ore per chiedere informazioni. Da offrire ci sarebbero non solo soldi ma anche la possibilità di giocare la Champions League visto il secondo posto ottenuto in Ligue 1.

Fattore che potrebbe convincere Muriel a provare l’esperienza in Francia dopo quella in Spagna tra Siviglia e Granada. A 31 anni l’attaccante colombiano ha tutte le carte in regola per confermarsi un giocatore qualitativamente sopra la media in grado di estrapolare colpi da fenomeno come già dimostrato in passato. L’unico dubbio rimane la condizioni fisica, visti i tanti acciacchi subiti nell’ultimo anno con l’Atalanta. In scadenza nel 2023, la Dea vorrebbe cercare di fare cassa così da non perderlo a zero. Si attende solamente un’offerta ufficiale del Marsiglia.

Seguici anche su Per Sempre News