• Tempo di lettura:2Minuti

Passi in avanti per le piattaforme streaming: DAZN e Tim hanno appena firmato un accordo per porre fine al loro rapporti di esclusiva. Dalla prossima stagione ci sarà la possibilità per più piattaforme di trasmettere i contenuti della Serie A. L’OTT, titolare anche dei diritti del campionato, e la compagnia telefonica hanno creato un nuovo patto di distribuzione per la trasmissione dei contenuti sportivi. In questo modo, la piattaforma DAZN sarà fruibile anche su Sky e i tifosi potranno continuare a vedere le partite su TimVision. Questa nuova strategia di mercato adottata porterà a nuovi player e dalla prossima stagione sarà garantita una “distribuzione capillare dei contenuti e il raggiungimento del maggior numero possibile di appassionati di sport“.

Azzi, Ceo di DAZN: “Tim è il partner strategico”

“TIM è un partner strategico dal punto di vista tecnologico e di distribuzione sin dal nostro arrivo in Italia e continuerà ad esserlo. Oggi nel mondo si stima che quasi la metà dei tifosi segua in diretta streaming un evento sportivo. Rimaniamo focalizzati affinché il nostro core business si sviluppi in maniera sempre più strutturata. La modifica dell’accordo tra DAZN e TIM va esattamente in questa direzione: permettere l’ulteriore ampliamento delle modalità di accesso per gli utenti e continuare a perseguire la nostra ambizione di offrire contenuti sportivi live e on demand a un numero sempre crescente di tifosi in modo semplice, flessibile e innovativo.”

Poi prosegue:

“DAZN è una società aperta a valutare tutte le ipotesi strategiche che ci consentano di diventare la principale destinazione sportiva per i tifosi e di incrementare il business. È in quest’ottica che si inserisce la diversificazione delle partnership a cui stiamo lavorando e che va dai produttori di dispositivi connessi alle piattaforme che distribuiscono contenuti. Le partnership rappresentano una delle strategie di consolidamento per la crescita del nostro business.” 

Seguici su Instagram