• Tempo di lettura:2Minuti

La notizia del passaggio di Dusan Vlahovic alla Juventus è stata, senza ombra di dubbio, la più importante di questa sessione di calciomercato per la Serie A. 
Ieri sono stati in tanti a commentare la trattativa tra la dirigenza bianconera e Commisso. 
Tra di essi Mario Sconcerti, noto giornalista e editorialista, che sulla pagine del Corriere della Sera ha fatto emergere il suo punto di vista. 

Eccone un estratto:

Con Vlahovic la Juve non diventa imbattibile, ma compie un passo avanti impetuoso, fondamentale. Vlahovic è uno splendido attaccante, completo e giovanissimo. Ha tecnica e fisico, è generoso, con una emotività serba che diventa spesso silenzio, ma mai rancore. Gioca per sé e per la squadra, è sempre teso sul campo.[…] Vlahovic ha ventuno anni, ha un respiro infinito. Credo che la sua Juve comincerà l’anno prossimo, ma già adesso cambia la prospettiva della corsa Champions, la Juve ci andrà. Vlahovic è adatto anche ad Allegri. Ama lo spazio che lascia il contropiede e sta benissimo in area ad aspettare davanti al suo difensore.”

Intervenuto poi in diretta a “Stadio Aperto”, trasmissione condotta da Francesco Benvenuti e Niccolò Ceccarini, ha ulteriormente confermato il suo pensiero e cioè che con Vlahovic la Juve combatterà davvero per un posto in Champions convinto che riuscirà anche ad andarci. 
L’equilibrio del campionato, che sembrava già scritto, sarà spostato quindi da questo acquisto? 
Stando alle parole di Sconcerti sì e soprattutto per Milan e Atalanta, quindi per 3º e 4º posto dato che lo stesso considera il Napoli in piena lotta scudetto con l’Inter capolista solitaria. 
Staremo a vedere quindi se, con gioia dei tifosi juventini, si verificherà la previsione di Sconcerti. 

Nel frattempo sul fronte della trattativa Vlahoci-Juve emergono nuovi dettagli per cui l’attaccante serbo sarebbe atteso sabato 29 gennaio a Torino per le visite mediche.