• Tempo di lettura:2Minuti

Gonzalo Villar lascia la Roma con messaggio d’amore su Twitter: andrà in prestito al Getafe fino a fine stagione. La sensazione maturata in questi primi mesi di gestione, è che Mourinho non lo considerasse all’altezza della situazione. Il tecnico lusitano lo ha “epurato” dopo la disfatta di Bodo e gli ha concesso un minutaggio scarso sin dall’inizio. Una condizione paradossale se si pensa che l’anno scorso il giovane spagnolo era punto cardinale del centrocampo della Roma di Fonseca.

Uno scenario impensabile per lo stesso giocatore spagnolo, forse troppo presto etichettato come il “nuovo Iniesta” e con la stessa velocità catapultato nella categoria “bidoni”. Forse Gonzalo Villar non sarà mai il primo, e di certo non sarà mai neanche un bidone; il suo rapporto con Mourinho si è deteriorato al punto di voler emigrare dalla città che ama e che lo ha adottato e incensato, forse troppo, convinta di aver trovato un giocatore dai piedi non comuni.

Lo spagnolo torna in patria, in compagnia dell’altro connazionale messo ai margini della rosa, Borja Mayoral. La parabola del centravanti è stata la medesima: capocannoniere stagionale con Fonseca (17 gol al primo anno in Italia non sono uno scherzo), inadeguato e coperto da altre tre punte nella Roma di Mou. C’è solo da sperare che lo Special One, le cui epurazioni hanno fatto la storia, basti pensare a De Bruyne e Lukaku ai tempi del Chelsea, non abbia sbagliato valutazione.

Seguici anche su Per Sempre News!