Antananarivo è la capitale del Madagascar. La città è un crogiolo di culture e il passato coloniale francese è tangibile. In Ligue 1 hanno giocato calciatori di origini malgasce tra cui Rabésandratana, Morel o Collet.

Lo Stade Municipal de Mahamasina è utilizzato dalla nazionale malgascia e da due compagini locali: AS Adema e Ajesaia. L’impianto ha una capienza di 24.000 spettatori. Nei suoi pressi è situato il lago Anosy. Il Mahamasina è inoltre teatro di partite di rugby e di concerti.

Foto dal web

A stretto giro sono previsti lavori di ristrutturazione, che porteranno la capienza dell’impianto a 40.000 spettatori. La struttura è attualmente vetusta e, dato che le norme di sicurezza sono molto distanti da quelle europee, si sono più volte create calche mortali, l’ultima delle quali nel giugno 2019.

Si procederà alla rimozione della tribuna centrale e delle curve. Sarà installato un impianto di illuminazione di ultima generazione. I lavori di ristrutturazione avranno un costo di 70 milioni di euro e saranno finanziati interamente dal governo del Madagascar.

Lo stadio passerà a chiamarsi ufficialmente Stade Barea, in onore dei risultati ottenuti dalla nazionale malgascia, giunta ai quarti di finale di Coppa d’Africa alla sua prima partecipazione, nel 2019.