• Tempo di lettura:3Minuti

Allo stadio Teofilo Patini di Castel di Sangro (AQ), le azzurre di coach Milena Bertolini affrontano la Croazia per la terza gara delle qualificazioni al Mondiale 2023. A Carlovac era terminata 0-5 per l’Italia.

Le azzurre partono benissimo, infatti al secondo minuto di gioco Valentina Giacinti stoppa di petto la sfera, appoggia per Cristiana Girelli che serve Valentina Cernoia ed è subito 1-0 per l’Italia.

Non passano che soli 4 minuti e Giacinti viene atterrata in area di rigore da Leonarda Balog. Per la direttrice di gara slovacca Petra Pavlikova non ci sono dubbi: calcio di rigore.

Dal dischetto si presenta Girelli, segna, ma è da ribattere. Molte giocatrici sono entrate in area prima della battuta del tiro. Cristiana Girelli ritira e segna. Stavolta è 2-0 definitivamente.

Al 13’ Petra Pezelj tenta un tiro insidioso da fuori area, ma la palla esce sul fondo.

Al 27’ calcio di punizione battuto da Girelli che serve basso Cernoia, il tiro viene respinto, la juventina ci riprova ma Doris Bačić blocca.

Quattro minuti dopo ancora Cernoia che crossa per Giacinti, la milanista di sinistro incrocia ma la palla si alza troppo. Occasione sprecata.

Ad inizio ripresa, torna a vestire la maglia della nazionale italiana dopo un anno Alia Guagni che sostituisce Barbara Bonansea.

A due minuti dal fischio iniziale, un calcio di punizione battuto da Cernoia fa volare Bačić, ma la sfera si spegne sul fondo.

L’Italia continua ad attaccare, ma si trova davanti una difesa croata chiusa.

Così, al 64’ Giacinti entra in area, viene spinta a terra, la palla finisce alla neo-entrata Valeria Pirone che insacca la palla ed è 3-0 per l’Italia. Primo gol in maglia azzurra per la romanista.

Dieci minuti dopo cross di Guagni per Pirone che di destro costringe all’intervento Bačić ed è calcio d’angolo per le azzurre.

Due minuti dopo palo pieno colpito da Cernoia, sfortunata nel tiro.

Le azzurre vincono anche questa partita e si portano a 9 punti in classifica in attesa della sfida tra Romania e Svizzera, entrambe a 6 punti.

Martedì 26 alle ore 17,30 allo stadio LFF di Vilnius, la sfida sarà contro la Lituania, momentaneamente ferma a 0 punti.

Formazioni:

Italia (3-4-3): Schroffenegger; Gama © (Lenzini), Linari, Salvai; Boattin (Di Guglielmo), Caruso, Rosucci, Cernoia; Bonansea (Guagni), Girelli (Pirone) Giacinti (Cantore). All. Milena Bertolini

Croazia (5-4-1): Bačić ©; Dulčić, Spajić (Čanjevac), Balog, Pranješ, Jelenčić (Kirilenko); Gegollaj, Pezelj, Lubina (Kunštek), Lojna (Zdunić); Glibo (Jedvaj). All. Stella Gotal

Reti: 2 pt. Cernoia (I), 9 pt. rig. Girelli (I), 19 st. Pirone (I).

Ammonizioni: Pezelj (C), Gama (I), Bonansea (I).

Seguici anche su www.calciofemminileitalia.it