• Tempo di lettura:3Minuti

Questa sera alle 20.45 la Juventus di Massimiliano Allegri ospiterà l’Udinese di Cioffi per la 22ª giornata di Serie A. 
Dopo la pesante sconfitta in Supercoppa contro l’Inter, i bianconeri vogliono ritrovare la vittoria in campionato per mantenersi in corsa alla zona Champions. 
La Juve arriva alla partita di questa sera con un ottimo punteggio con uno score ottimo nelle ultime 8 partite di campionato, in cui sono arrivate 6 vittorie, l’ultima delle quali in rimonta all’Olimpico contro la Roma per 4-3. 

I friulani, invece, dopo il rinvio delle partite contro Salernitana e Fiorentina, sono scesi in campo con una formazione fortemente decimata dai casi di positività contro l’Atalanta subendo un pesantissimo 6-2 alla Dacia Arena. 
All’andata, il match tra le due squadre si è concluso con il punteggio di 2-2 in casa dei friulani: dopo il doppio vantaggio della Juventus con Dybala e Cuadrado, ci hanno pensato l’ex Pereyra e Deulofeu a pareggiare i conti grazie agli errori di Szczesny.
Oggi Mister Allegri ha presentato la partita nella consueta conferenza stampa della vigilia:

«L’Udinese è una squadra fisica e che difende molto bene. Sarà una gara diversa da quelle che abbiamo giocato contro l’Inter e la Roma. Dobbiamo avere pazienza, giocare con lucidità e precisione tecnica, cercare di vincere per provare ad invertire i risultati che fino ad ora abbiamo fatto contro le squadre medio-piccole. Dobbiamo essere più bravi in questi incontri, perché mancano gli spazi e c’è un po’ meno attenzione».

ASSENZA PESANTE IN CASA JUVE

Allegri recupera De Ligt e Cuadrado, squalificati per la Supercoppa, ma deve ancora fare a meno con le assenze importanti di Danilo e Bonucci. 
Pellegrini potrebbe giocare dall’inizio al posto di Alex Sandro o il mister potrebbe decidere di ridare fiducia a De Sciglio che, aldilà del rigore procurato su Dzeko, ha disputato una buona partita. 
Rientra anche Szczesny che risulta in regola con le tempistiche previste per le vaccinazioni dei calciatori.
Resta un dubbio tra Bernardeschi e Kulusevski, mentre in attacco la coppia formata da Dybala e Morata è pressochè certa. 

(4-4-2) : Szczesny; Cuadrado, De Ligt, Rugani, Pellegrini; McKennie, Locatelli, Bentancur, Kulusevski; Dybala, Morata.

UDINESE ANCORA DECIMATA

È ancora alto il numero di contagiati nell’Udinese, che ha visto altri due positivi dopo la gara contro l’Atalanta (i nomi non sono stati resi pubblici). 
Cioffi può dunque fare poche modifiche rispetto a quanto visto domenica contro l’Atalanta.
L’allenatore dei friulani, che ha perso in un solo colpo Samir e De Maio, non potrà contare neanche sullo squalificato Becao e la difesa a tre dovrebbe essere composta da Perez, Nuytinck e Zeegelaar. 
Centrocampo a 5 con Arslan, Walace e Makengo e sulle fasce uno tra Molina e Soppy (a destra) e Udogie a sinistra. L’attacco sarà affidato al tandem Deulofeu-Beto. Non convocato il neo-arrivato Benkovic, ritenuto non ancora pronto da Cioffi. 

(3-5-2) : Padelli; Perez, Nuytinck, Zeegelaar; Soppy, Arslan, Walace, Makengo, Udogie; Deulofeu, Beto.

La partita sarà trasmessa in diretta su Dazn e su Sky Sport Calcio, Sky Sport Uno e Sky Sport 251. 

ARBITRO: Giua di Olbia. 
ASSISTENTI: Raspollini-Di Gioia. 
IV UOMO: Fourneau.
VAR: Chiffi.
ASS. VAR: Cecconi.

Seguici anche su Instagram.