• Tempo di lettura:2Minuti

Samir Handanovic ha parlato ai microfoni di DAZN per commentare la grande vittoria per 1-0 contro la Juventus. Il portiere nerazzurro si è soffermato anche sul rinnovo del contratto.

 “È stata una vittoria di grande valore, per la partita in sé e per il momento. E per come l’abbiamo ottenuta: magari non giocando bene ma vincendo con carattere. Dobbiamo creare entusiasmo su questo successo. Juve-Inter non è una partita come le altre e noi lo sappiamo. La vittoria ci dà entusiasmo e fiducia e poi torniamo a giocare ogni cinque giorni e questo è importante, si è parlato tanto di noi ma hanno giocato sempre gli stessi”.

Sull’episodio con Chiellini?

“Era fallo di Chiellini, il portiere negli ultimi cinque metri non si può toccare. Lui lo sa e mi ha chiesto scusa quindi va bene”.

Dualismo in porta?

“Non ho alcun problema con la competizione. È normale e mi fa piacere. L’importante è che da questa situazione l’Inter esca più forte. Io devo pensare alle ultime partite tra campionato e coppe poi il resto si vedrà. Non c’è neanche il contratto firmato per il prossimo anno, poi vedremo. Per me Donnarumma se se lo mette in testa può diventare il più forte al mondo. Facile massacrare uno quando c’entra tutta la squadra. Firmo? Non lo so vedremo. Sono da tanti anni qua e le cose si fanno in due. Spero di si. Non abbiamo ancora fatto niente. Nessun ti garantisce il posto, non c’entra questa questione”.

Seguici anche su News – Per Sempre News