• Tempo di lettura:3Minuti

La decima giornata della Serie A Timvision si è particolarmente distinta per i fatti avvenuti sul campo: sei partite di alto livello, che non hanno risparmiato né gol né emozioni.

LAZIO – HELLAS VERONA 1-0

Lo scontro diretto per la salvezza tra le scaligere (penultime a un punto) e le capitoline (ultime, ancora a secco di punti) va alla Lazio, che scavalca proprio il Verona e compie un primo passo verso una salvezza obiettivamente già compromessa dopo la disastrosa gestione tecnica di Carolina Morace. Un rigore procurato e trasformato dalla 10 biancoceleste Martìn regala alla Lazio il primo successo in campionato.

FIORENTINA – POMIGLIANO 3-1

La Fiorentina rialza la testa e torna alla vittoria dopo tre sconfitte di fila, battendo in casa il Pomigliano grazie alla doppietta di Sabatino e il timbro sul finale del primo tempo di Lundin. Per le pantere di Pomigliano D’Arco (NA) va a segno la lituana Vaitukaitytė a tre minuti dal fischio finale: le viola si portano così al settimo posto con dodici punti, distanziandosi proprio dalle campane, ferme alla nona posizione e dieci punti.

SASSUOLO – JUVENTUS 0-2

La sfida scudetto va alle campionesse d’Italia che continuano la loro striscia di successi grazie a una doppietta in dieci minuti di Cristiana Girelli. Le bianconere iniziano così la loro fuga in solitaria, distanziando proprio le neroverdi, inchiodate al secondo posto, di sei punti.

SAMPDORIA – ROMA 1-2

Il lunch match delle 12:30 di domenica va alla Roma, falcidiata dal Covid, che vince sulla Sampdoria in trasferta grazie a un gol della spagnola Làzaro e ad un autogol a tempo praticamente scaduto del difensore blucerchiato Novellino. A nulla vale il pareggio di Tarenzi, che tiene aperta la gara fino al 93’. La Roma sale al terzo posto in classifica e scavalca il Milan, la Sampdoria resta inchiodata al sesto posto, a ben otto punti di distanza dall’Inter quinta in classifica.

MILAN – INTER

Il Derby della Madonnina si tinge di nerazzurro con l’Inter che surclassa il Milan per 3-0, vincendo la sua seconda stracittadina della storia, la prima in campionato: la prima marcatura in Serie A del difensore brasiliano Kathellen, una perla di Ajara Njoya e un rigore di Karchouni certificano la vittoria delle nerazzurre, che continuano il loro percorso di crescita. Viceversa, è buio totale per il Milan, che nella prossima giornata dovrà affrontare la capolista Juventus.

NAPOLI – EMPOLI LADIES 0-1

L’altro scontro importante per la salvezza va all’Empoli, che si allontana dalla zona calda della classifica: il Napoli, fresco di cambio di guida tecnica, subisce il vantaggio toscano al 12’ del primo tempo, quando un pallonetto di Bragonzi scavalca il suo portiere Aguirre. L’Empoli sale così all’ottavo posto in classifica, il Napoli resta decimo, l’ultimo che vale la retrocessione, a quota sette punti.

La classifica, provvisoria, è la seguente:

Juventus 30 punti

Sassuolo 24

Roma 22

Milan 22

Inter 21

Sampdoria 13

Fiorentina 12

Empoli 11

Pomigliano 10

Napoli 7

Lazio 3

Hellas Verona 1

Seguici anche su www.calciofemminileitalia.it