• Tempo di lettura:3Minuti

Al Milan serve un turning point per iniziare a fare mercato. Dopo Divock Origi, sbarcato ieri a Milano e oggi pomeriggio previsto in sede per le firme, i rossoneri stanno continuando a monitorare diversi giocatori. In attesa di capire quale sarà il grande colpo in attacco, restano vigili i nomi di Ziyech, Asensio e Dybala, il Diavolo si deve ancora tutelare a centrocampo dopo la partenza di Franck Kessié. Sfumato Renato Sanches, c’è bisogno di un giocatore di livello, anche con caratteristiche diverse ma che sia subito pronto a fare la differenza. Tutto questo, seguendo sempre una politica di austerity e sapendo che la liquidità scarseggia.

Come riporta La Gazzetta dello Sport questa mattina, il Milan starebbe pensando di fare un triplo acquisto dal Paris Saint-Germain. Maldini e Massara hanno sondato un trittico di esuberi che sposerebbero bene la causa milanista. Si tratta di Draxler, Kehrer e Diallo. Giocatori differenti ma che per età, valore e ambizione potrebbero rivelarsi dei jolly interessanti. Tra questi citati, Draxler è il nome più rinomato: centrocampista di grande qualità che al PSG non ha trovato la sua reale dimensione in questi cinque anni. Il tedesco potrebbe rilanciarsi nello scacchiere di Pioli, anche se c’è da domandarsi in quale veste: mediano o trequartista?

Probabile la seconda opzione. Giocatore di fioretto più che di spada, Draxler non avrebbe quelle caratteristiche alla Renato Sanches per intenderci, a lungo corteggiato dai rossoneri. Di sicuro uno della sua esperienza farebbe comodo ad una squadra giovane, ambiziosa e che deve necessariamente riscattare il cammino disastroso della scorsa Champions League. Il PSG lo valuta circa 20 milioni di euro ma la volontà di cambiare aria da parte del classe ’93 potrebbe abbassare la richiesta.

LA SITUAZIONE PER DIALLO E KEHRER

Per quanto concerne gli altri in questione, si tratta di due difensori già svezzati (25 e 26 anni) ma con ancora tanti margini di crescita. Dopo essersi visto sfumare Botman, il Milan deve necessariamente investire sulla difesa, reparto che comunque ha dato garanzie la scorsa stagione grazie all’esplosione inattesa di Kalulu. Con le tante partite da disputare in un calendario molto compresso, Stefano Pioli ha bisogno di più opzioni e con la partenza quasi sicura di Romagnoli a cui si aggiunge il recupero di Kjaer dal crociato, servono uomini pronti e affidabili.

Abdou Diallo è più un difensore centrale, mentre Thilo Kehrer si è contraddistinto in questi anni come terzino destro. Il primo va in scadenza nel 2024 e, nonostante sia ai margini della rosa parigina, ha una valutazione alta, 18 milioni di euro. Probabile quindi un prestito a determinate condizioni. Il secondo, invece, ha un contratto che scade l’anno prossimo, quindi c’è una buona probabilità che possa arrivare a titolo definitivo. Il minimo comune denominatore di tutti e tre riguarda l’ingaggio: 4 milioni per i due difensori, 6 milioni quello di Draxler. Cifre che il Milan non può sicuramente garantire.

Seguici anche su Per Sempre News