Si avvicina sempre più Euro 2020. L’11 giugno l’Italia farà il suo esordio contro la Turchia. Ma gli Azzurri passeranno agevolmente i gironi o dovranno aspettarsi qualche ostilità?

La nostra rosa– Dalla nostra squadra per gli Europei traspare una buona fiducia. Certo è che di fronte a superpotenze del calcio come Francia e Belgio, gli Azzurri non sono allo stesso livello. Ma i componenti di caratura mondiale, da Donnarumma a Immobile, danno speranza a una rosa che ha come imperativo quello di superare la fase a gironi; e perché no, magari puntare addirittura ad arrivare in finale. A Euro 2020 la squadra dovrà proseguire il più possibile, i giocatori, come detto, ci sono; non ci resta altro che sognare in una delle tante, e nostre, “Notti Magiche”.

La Svizzera– Sicuramente l’avversario più tosto sono i cugini d’oltre alpi. Una rosa che si compone di elementi di spicco come il portiere Sommer; i tosti difensori sono Mbabu, Akanji, ed Elvedi, provenienti dalla Bundesliga; a centrocampo occhio agli “inglesi” Shaqiri e Xhaka, oltre al giovane Zakaria e al nostro Freuler; infine l’attacco è sorretto da Seferovic ed Embolo, elementi molto fisici, che potremmo soffrire. Una nazionale che potrebbe insidiarci il primo posto, occhio quindi a non lasciargli punti nello scontro diretto.

La Turchia– Una rosa forte ma anche con delle lacune di esperienza europea, dove il calcio è ai massimi livelli. La Turchia può contare su buoni giocatori: tra questi Söyüncü, protagonista della difesa del Leicester in questa stagione; ma anche Calhanoglu e Yilmaz, bomber del Lille di quest’anno. Il problema di questa squadra sono gli altri elementi, alcuni di questi hanno infatti giocato solo per il campionato del loro paese, e non sono all’altezza del grande. C’è anche da dire che la palla è rotonda e chissà che questa squadra non riesca a stupirci. L’Italia però deve puntare a fare punti anche contro i Turchi se vuole ottenere il primo posto.

Il Galles– L’ultimo avversario del girone sono i gallesi. L’uomo chiave della nazionale è ovviamente Gareth Bale, revitalizzato dal Tottenham. Ma occhio anche a James, altro velocista, e Ramsey, altro campioncino. Il resto della squadra gioca per squadre minori; e proprio per questo, come da pronostico, i gallesi non andranno oltre la fase a gironi. Bisogna però stare attenti a non prendere sottogamba la sfida, in modo tale da poter guadagnare i 3 punti.

In conclusione– La nostra Nazionale è la favorita del gruppo. Fondamentale sarà però non montarsi la testa e ottenere il primo posto. Di fronte a Svizzera, Turchia e Galles l’imperativo è proprio quello di passare il turno da testa di serie per un’agevolazione per le prossime sfide.