• Tempo di lettura:3Minuti

Per la 18ª giornata di Serie A, la Juventus affronterà il Bologna in trasferta alle ore 18. 
È la seconda gara fuori casa per i bianconeri dopo la deludente trasferta con il Venezia e l’obiettivo più che mai oggi è quello di vincere, anche per provare a cominciare la difficile scalata alla zona Champions.
Anche gli uomini di Mihajlovic dovranno dare il massimo per cercare di invertire il trend negativo di sconfitte da cui vengono, l’ultima con il Torino, per non abbandonare definitivamente i piani alti della classifica. 
Il distacco tra le due squadre, una sesta l’altra decima in classifica, è di soli quattro punti. 
Per questo l’allenatore del Bologna in conferenza stampa ha parlato della Juve come di una “diretta concorrente”, il che fa un effetto strano considerato che la Juventus ha vinto 77 volte contro il Bologna e ne ha pareggiate 48. 
Segno forse che la Juventus si sia ridimensionata agli occhi degli avversari? 
Ma vediamo come scenderanno in campo le due squadre. 

SORPRESA IN ATTACCO PER ALLEGRI 

Il tecnico livornese lo ha detto ieri in conferenza stampa pre partita: 

Dispiace avere meno punti di quanti ne potevamo avere, perché abbiamo fatto solo due punti su quindici a disposizione con Udinese, Verona, Empoli, Sassuolo e Venezia. Abbiamo avuto alti e bassi in partite fatte con un certo livello di attenzione ma alcune volte siamo scivolati. È questione di tempo, bisogna lavorare”. 

Forse però non è più tempo per rischiare e oggi serve assolutamente vincere. 
Allegri ha confermato che Dybala salterà la sfida di oggi e che potrebbe tornare con il Cagliari nell’ultima prima della sosta. 
Out anche Chiellini, Danilo, Chiesa e Ramsey.
Tra i pali il titolarissimo Szczesny, davanti a lui a protezione della porta Cuadrado, Bonucci, De Ligt, Pellegrini preferito ad Alex Sandro. 
A centrocampo torna disponibile McKennie e sarà coadiuvato da Arthur e Rabiot. 
È in attacco che Allegri potrebbe puntare per la prima volta su Kaio Jorge, che a Venezia non ha fatto male, a sostegno di Morata unica punta.

(4-2-3-1): Szczesny; Cuadrado, Bonucci, De Ligt, Pellegrini; Arthur, Rabiot; McKennie, Kaio Jorge, Bernardeschi; Morata.

LE SCELTE DI MIHAJLOVIC

Sono 24 i convocati di Mihajlovic per la sfida di oggi. 
In difesa si va verso la conferma del trio Soumaoro-Medel-Theate.
Il tecnico recupera Dominguez dopo il turno di squalifica: per lui maglia da titolare a centrocampo nel 3-4-2-1.  
Accanto all’argentino ci sarà Svanberg. Hickey è il favorito per un posto a sinistra mentre in attacco ci dovrebbe essere la coppia Soriano-Barrow a supporto di Arnautovic. 

(3-4-2-1): Skorupski; Soumaoro, Medel, Theate; De Silvestri, Dominguez, Svanberg, Hickey; Soriano, Barrow; Arnautovic. 

La partita non è tra le tre previste da Sky e quindi sarà visibile in esclusiva su Dazn. 

Arbitro: Orsato, assistenti Valeriani e Bresmes, Marini quarto uomo, Banti e Di Iorio al Var.