Nasser Al Khelaifi, presidente del PSG, ha preso le parti del presidente della UEFA Aleksandr Ceferin contro la SuperLega.

La Superlega non difende gli interessi del calcio, rompe la tradizione per cui ogni squadra può cercare di raggiungere i propri sogni. Il calcio c’è da tantissimi anni, l’idea della Superlega di sicuro non difendeva i tifosi: cambiamenti se ne possono studiare, ma senza rompere questa tradizione. Ogni squadra deve poter partecipare alla Champions, e sotto la guida dell’UEFA. Dobbiamo garantire il solido marchio Champions League adattandoci ai nuovi mercati nazionali e internazionali”.