Punizione per Fourneau? Ecco come stanno le cose

Francesco Fourneau sarà il quarto uomo di Reggina-Cosenza. Qualcuno parla di "punizione" per la conduzione di gara di Crotone-Juve. Vediamo come stanno le cose

L’arbitro Fourneau, di origini francesi, è stato al centro di polemiche per la direzione di gara di Crotone-Juve. Fourneau ha concesso un rigore al Crotone, con conseguente giallo a Bonucci, e ha poi espulso Federico Chiesa.

Il direttore di gara rimarrà in Calabria e sarà il quarto uomo del derby Reggina-Cosenza, valevole per la Serie B. Qualcuno ha gridato alla punizione per l’arbitraggio a Crotone.

Secondo la moviola di Luca Marelli, il fischietto romano ha agito correttamente sulla situazione del rigore e dell’espulsione, mentre ha sbagliato per quanto riguarda l’ammonizione a Bonucci.

Naturalmente, Fourneau sarà quarto uomo di una partita di serie cadetta per un discorso di turnazione. Per un discorso logistico, anche per limitare gli spostamenti tra regioni causa covid (per quanto possa essere utile), i designatori hanno deciso di lasciare l’arbitro in Calabria per un altro match.

L’arbitro romano è l’unico fischietto che ha arbitrato nell’ultima giornata di Serie A ad essere designato per un match di domani. Gli arbitri tra Serie A e Serie B sono 48. A questo punto è probabile che Fourneau riposi dopo Reggina-Cosenza, per poi essere riproposto in Serie A. Per intenderci, ciò è recentemente avvenuto con Pairetto od Orsato.

A quanto emerge, i vertici dell’AIA hanno promosso la direzione di gara del giovane arbitro di origini francesi in Crotone-Juve. Nessuna punizione, naturalmente. A novembre rivedremo Fourneau in un match di Serie A. E presto arbitrerà nuovamente la Juve. Caso chiuso.

 

Banner 300 x 250 – Spider – Post
Potrebbe piacerti anche