• Tempo di lettura:2Minuti

Vincenzo Italiano stagione dopo stagione sta dimostrando che gli studi di Coverciano sono adatti alle nuove generazioni di allenatori. Prima Simone Inzaghi, ora il tecnico della Fiorentina con la loro tenacia e determinazione stanno avendo successi importanti. Inzaghi con la Lazio ha fatto valere le proprie idee e ha portato la squadra laziale in Champions League (e a passare il girone) e a vincere dei trofei, mentre ora con l’Inter ha riportato agli ottavi di finale della “Coppa delle Grandi Orecchie” il team neroazzurro. Vincenzo Italiano alla prima grande esperienza in Serie A ha salvato lo Spezia lo scorso anno e in questa stagione con la Fiorentina ha portato entusiasmo e voglia di riscatto. Queste doti il tecnico viola ha inserito nel suo ABC calcistico e i risultati sono evidenti. Proprio Vincenzo Italiano ieri a Montecatini Terme ha vinto la XXXVI edizione del Trofeo Maestrelli. Questo premio viene consegnato agli allenatori che hanno dimostrato il proprio valore nella stagione calcistica appena terminata. “Sono onoratissimo, questo è un qualcosa di molto importante per me, considerandone appunto il prestigio – ha dichiarato Italiano come ha riportato violanews. – Ovviamente questo trofeo deve essere condiviso con tutti i ragazzi dello Spezia, con i quali lo scorso anno abbiamo realizzato una vera e propria impresa”.

Questo successo è figlio di un’accurata voglia di insegnare calcio e di dare un segno deciso a quei allenatori che non hanno modificato il proprio assetto manageriale. Italiano, Inzaghi e Zanetti sono allenatori figli della nuova generazione che Coverciano sta coltivando con grande attenzione. Per questo motivo i risultati di questi 3 allenatori hanno una rilevanza nazionale e piena di successi.