Si è concluso ieri a Montreux il 45° Congresso della UEFA che, benché Ordinario, passerà alla storia per i fatti straordinari emersi nella tarda serata di domenica ed inerenti all’annuncio di 12 club europei dell’adesione al progetto Superlega Europea. In una dichiarazione del Congresso UEFA, pubblicata sul sito ufficiale della confederazione calcistica europea, si evince come tutte le 55 Federazioni ed i partecipanti al Congresso abbiano condannato la Superlega.

Posizione sostenuta anche dai Presidenti di FIFA e CIO, Gianni Infantino e Thomas Bach, intervenuti nel corso dei lavori congressuali. In rappresentanza della Federcalcio di San Marino, il Presidente Marco Tura ed il Segretario Generale Luigi Zafferani. “L’annuncio della Superlega domenica sera ha configurato una potenziale spaccatura che era certo ipotizzabile, ma che di fatto ha preso corpo in maniera del tutto inaspettata. La replica compatta ed immediata della UEFA, alla quale hanno aderito fin da subito FIFA e CIO attraverso le dichiarazioni dei rispettivi Presidenti, è stata accolta unanimemente anche dalle Federcalcio europee presenti a Montreux che non hanno avuto dubbi in merito alla posizione che intendevano assumere, in maniera compatta” – commenta Tura.

Nel corso dei due giorni di Congresso UEFA in Svizzera, si è proceduto anche alle elezioni per posizioni all’interno di Comitato Esecutivo e Commissioni. Il presidente della FIGC Antonio Gravina è stato il più votato (53 preferenze) nella corsa agli otto posti all’interno del Comitato Esecutivo della UEFA per il prossimo quadriennio: insieme a lui Nilsson, Dyukov, Gill, Boniek, Koch, Yardimci e Spee. Di questi, Gravina, Dyukov e Spee sono gli unici che non sedevano già al tavolo dell’esecutivo UEFA nel precedente mandato. Quello ottenuto dal Presidente della FIGC Gravina “è stato un risultato straordinario – assicura il Presidente della FSGC Marco Tura –, sostenuto dalla fiducia di 53 delle 55 Federazioni votanti. A lui ed a tutti i membri neoeletti o riconfermati nell’Esecutivo della UEFA, intendiamo esprimere le nostre congratulazioni ed augurare buon lavoro in un periodo storico per il calcio europeo”.

Il nordirlandese Martin occuperà per i prossimi due anni il posto di vicepresidente FIFA riservato alle quattro federazioni britanniche, mentre l’italiana Evelina Christillin è stata confermata nel Consiglio FIFA. Come lei, con mandato quadriennale, anche Burleanu, Peters, Koumas e Savićević: gli ultimi due hanno visto confermata la loro presenza nell’organo della FIFA.

Tornando alla composizione del Comitato Esecutivo UEFA, Al-Khelaifi e Rummenigge sono stati ratificati come rappresentanti dell’ECA (European Club Association), così come Tebas per l’Associazione delle Leghe Professionistiche Europee. Prima di aggiornarsi al prossimo Congresso Ordinario dell’11 maggio 2022, che si terrà a Vienna, il Congresso della UEFA ha conferito il grado di membro onorario a Michael van Praag per l’eccezionale servizio al calcio europeo e alla UEFA dal 2000 e come membro del Comitato Esecutivo UEFA dal 2009.

Seguiteci anche su www.persemprenews.it